Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Borgo Roma

A.N.A.S., il volontariato veronese si spinge in Colombia

L'associazione no-profit stringe un accordo di collaborazione con il C.S.C.I. per combattere i mali che affliggono il paese sudamericano

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

L'A.N.A.S.Veneto (Associazione Nazionale di Azione Sociale) con sede a Verona, ha firmato un accordo di collaborazione con una fondazione che ha sede in Colombia. L'associazione no-profit veronese ha offerto il proprio contributo a questa realtà, anch'essa no-profit, abbracciando i principi che la stessa persegue, volti principalmente al "recupero della memoria storica del patrimonio immateriale italo-colombiano", attraverso la cui attuazione A.N.A.S. spera di avviare un processo di consolidamento dei vincoli di fratellanza tra italiani e colombiani. Quest'attività di volontariato si svolgerà in collaborazione con il C.S.C.I., Centro Studi Colombo Italiano, sito a Santiago del Cali. Il compimento di questa collaborazione resa dall'A.N.A.S., offrirà benefici alla comunità locale con dei progetti che di volta in volta saranno sviluppati dalle due realtà in simbiosi.

Saranno organizzati incontri che avranno come tema la conoscenza dei luoghi Sudamericani con le proprie peculiarità essendo la Colombia uno dei paesi dell'America latina, con diverse e particolari risorse ambientali e culturali; saranno inoltre organizzati eventi volti alla raccolta fondi destinati a progetti concreti da strutturare in Colombia che notoriamente vive forti realtà di degrado e povertà estrema tra i suoi abitanti.

Il Segretario Regionale, Salvatore Salerno, dell'associazione A.N.A.S. veronese ha dichiarato: "La collaborazione con C.S.C.I permetterà di andare incontro alle esigenze della loro comunità, come ad esempio: portare a conoscenza i mali che affliggono la Colombia cercando di trovare rimedi anche grazie alla collaborazione di qualche istituzione, ed evidenziando la storia degli immigrati italiani che hanno portato innovazioni in questa terra", inoltre dichiara "Non mancheremo però di farci portavoce di una città come quella scaligera che attraverso varie realtà associative compie attività di volontariato e promozione sociale, che la rendono un esempio del vivere civile in tutto il nord Italia". Il direttivo A.N.AS. Veneto inoltre "desidera ringraziare anticipatamente tutti coloro che contribuiranno a questa collaborazione".

Chi volesse maggiori informazioni in riferimento a questo progetto e/o volesse diventare volontario dell'associazione A.N.A.S. Veneto, può contattare la segreteria regionale al seguente indirizzo mail veneto@anasitalia.org. Per maggiori indicazioni e per visualizzare i documenti ufficiali della collaborazione si può visitare il sito www.anasitalia.org, o richiedere di iscriversi al Gruppo Facebook "A.N.A.S. Verona sede regionale (Associazione Nazionale Azione Sociale)".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A.N.A.S., il volontariato veronese si spinge in Colombia

VeronaSera è in caricamento