menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Partono all'Anagrafe di Verona i lavori per sistemare i solai caduti 1 anno fa

L'opera avrà un costo complessivo di circa 850mila euro: "Si tratta di uno degli stabili comunali più frequentati dalla cittadinanza, la cui fruibilità e sicurezza devono rappresentare sempre una priorità nella gestione pubblica"

Il sindaco Federico Sboarina e gli assessori ai Lavori pubblici Luca Zanotto e al Patrimonio Edi Maria Neri hanno presentato martedì i lavori necessari alla sede dell’Anagrafe, in via Adigetto. Durante la visita è stato mostrato lo stato dei solai del secondo e terzo piano e dell’archivio interrato, che nel 2018, saranno interessati da lavori di messa in sicurezza e adeguamento antincendio. Si tratta di interventi inderogabili che da più di 1 anno attendono di essere fatti, dopo che nel dicembre 2016 si verificò il distacco di un solaio, quando fortunatamente la dipendente era fuori ufficio. I lavori avranno un costo complessivo di 850 mila euro.

“Si tratta di uno degli stabili comunali più frequentati dalla cittadinanza, con un’affluenza media di pubblico al giorno di circa 300 persone – sottolinea il sindaco Sboarina –, la cui fruibilità e sicurezza devono rappresentare sempre una priorità nella gestione pubblica. Per questo, fra i lavori pubblici programmati per il trienni 2017/2019, è stata approvata anche questo importante intervento, che consentirà di risanare una problematica strutturale venutasi a creare quasi un anno fa, con il distaccamento di parte del solaio al terzo piano”.

“A dicembre 2016 – spiega l’assessore Zanotto – si è verificato il distacco del setto inferiore della ‘pignatta in laterizio’ di una parte del solaio al terzo. Un problema di cedimento che, a seguito dei controlli effettuati, riguarda non solo l’area di danneggiata ma diversi punti del solaio che necessitano effettivi interventi di risistemazione. Un ampio programma lavori, il cui inizio è previsto entro l’estate 2018, che riguarderà il rifacimento dei solai del secondo e del terzo piano e l’adeguamento antincendio dell’archivio interrato”.

L'INTERVENTI NELLO SPECIFICIO - I solai del secondo e del terzo piano: battitura di tutti i solai per rimuovere tutte le parti già distaccate dal supporto; posa a secco di lastre in gesso rivestite con nucleo ad elevata resistenza meccanica posate in aderenza al solaio; installazione di nuova illuminazione led a risparmio energetico.
L'archivio interrato: placcaggio del solaio con pannelli in cartongesso, per proteggerlo da eventuale sfondellamento e garantire la resistenza al fuoco; installazione di un impianto di rilevazione/segnalazione, di spegnimento incendi e di illuminazione; realizzazione di un nuovo allacciamento all’acquedotto comunale per l’impianto di estinzione incendi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento