Cronaca Centro storico / Via dello Zappatore

Alluvione nell'Est Veronese del 2010. Archiviata l'inchiesta sui 4 indagati

Per il Giudice per le indagini preliminari non ci sono elementi che dimostrino la responsabilità colposa delle persone coinvolte. Ma sottolinea il mancato avvisto ai cittadini

Quattro persone erano indagate per i danni provocati dalle due alluvioni del 2010 e del 2011 nell'Est Veronese, un'emergenza che aveva colpito Monteforte d'Alpone e non solo. L'inchiesta si è chiusa ieri, 4 aprile, con la decisione del Gip di mettere tutto in archivio. Nella sua ordinanza, riportata da L'Arena, il Giudice per le indagini preliminari ha scritto di non aver identificato elementi che dimostrino la responsabilità anche colposa degli indagati. 

Tante le cause rilevate dalla consulenza tecnica, tra cui anche gli esigui fondi stanziati per la manutenzione. Fondi che poi sono arrivati e in un lustro hanno permesso di fare alcune opere per evitare che allagamenti come quelli passati si ripetano. Peccato che ancora una volta ci si sia mossi in ritardo, non prevenendo l'emergenza ma in seguito all'emergenza. 

L'unico appunto avanzato dal Gip ha riguardato il mancato avviso dei cittadini durante l'alluvione. Un'omissione che però può riguardare la giustizia civile e non quella penale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione nell'Est Veronese del 2010. Archiviata l'inchiesta sui 4 indagati

VeronaSera è in caricamento