Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Raddoppiato il numero dei guidatori sotto l'effetto di alcol e droga

Bilancio della municipale: calano le multe ma preoccupa il numero dei conducenti fermati in stato di ebrezza o sotto sostanze stupefacenti. Lotta ai falsi pass disabili: trovati "furbett" 243

In vista del 146° anniversario dalla fondazione della Polizia municipale, che sarà celebrato venerdì 5 ottobre, alle ore 10.30 in piazza Bra, il comandante Luigi Altamura ha presentato ieri pomeriggio i dati delle attività svolte nell’ultimo anno. Presenti il vicecomandante Lorenzo Grella e i dieci responsabili dei reparti che compongono il Comando di via del Pontiere.

In totale, dal 1° settembre 2011 al 31 agosto 2012, sono stati oltre 49 mila i servizi messi in campo dagli agenti e dai coordinatori e più di 31 mila gli interventi gestiti dalla centrale operativa (rispetto ai 28 mila dello scorso anno e ai 19 mila del 2007) dei quali 7.047 per controlli alla circolazione stradale e 7.694 a seguito di segnalazioni effettuate dalle pattuglie in servizio.

“I dati dimostrano che sono sempre più numerosi i cittadini che si rivolgono alla Polizia municipale – ha detto Altamura - con un conseguente aumento del numero di richieste e di interventi, soprattutto nei quartieri, a fronte di una diminuzione delle violazioni complessivamente accertate. In totale sono state 235.035 le infrazioni al Codice della strada, 75.300 in meno rispetto al 2011. In particolare sulle corsie preferenziali riservate agli autobus, grazie ai varchi elettronici e all’attività di comunicazione, le infrazioni accertate sono state 42.882 a fronte delle 106.835 dello scorso anno; in calo anche l’accesso irregolare in Ztl, con circa 17 mila transiti in meno, e le multe a seguito dei controlli effettuati con autovelox e telelaser. È proseguita l’attività di contrasto ai “furbetti del pass disabili”, 243 le violazioni accertate per uso indebito a fronte delle 64 dello scorso anno. Sono stati 2.167 gli incidenti stradali rilevati, la maggior parte con feriti, 13 dei quali mortali, cifra che è rimasta invariata rispetto al 2011 quand’erano però decedute tre persone in più.

Resta preoccupante il numero di conducenti fermati in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti, quest’ultimi raddoppiati rispetto allo scorso anno. Costante l’attività di educazione stradale nelle scuole, mentre purtroppo da gennaio 2013, come previsto dalla Legge, non potremmo più proseguire con i corsi per il conseguimento del patentino per la guida dei ciclomotori”.

Il comandante ha spiegato che “l’attività di contrasto del degrado urbano ha portato ad individuare 1481 casi di accattonaggio, quasi il 50 per cento in più rispetto allo scorso anno, mentre sono praticamente raddoppiate le violazioni per consumo di alcolici in aree pubbliche da parte di persone senza fissa dimora, senzatetto che continuano a spostarsi di città in città come dimostrano i 55 decreti di allontanamento emessi dalla Prefettura di Verona e notificati in altre province d’Italia. Durante l’anno è proseguita anche la lotta all’evasione fiscale relativa a bed&breakfast abusivi, affitti in nero, rimessaggi irregolari di camper e barche, feste irregolari in circoli e associazioni sportive, residenze fittizie all'estero, possesso di beni di lusso. Dall’inizio dei controlli, avviati nell’aprile 2011, sono state segnalate all'Agenzia delle Entrate 120 annualità contributive per un ammontare complessivo di reddito di oltre 2 milioni di euro. Questa attività, svolta in accordo con la Guardia di Finanza, vede la città di Verona all’avanguardia a livello nazionale. Nel corso delle verifiche abbiamo anche scoperto un residente nella “via senza indirizzo” (apparentemente un senza tetto), proprietario in realtà del 50 per cento delle quote di un esercizio commerciale”.

“Per quanto riguarda la comunicazione – ha proseguito Altamura – numerosi continuano ad essere i cittadini che si recano direttamente al Comando per esigenze o problemi con atti, sanzioni e procedure: sono stati oltre 14 mila le persone che si sono presentate all’Urp del Reparto Verbali, 25.225 le telefonate e oltre 6 mila le risposte ad e-mail. Sul sito web della Polizia municipale sono disponibili oltre 400 pagine contenenti informazioni e procedure, sono stati effettuati 560 aggiornamenti e complessive 572 mila visualizzazioni: circa 1.500 contatti al giorno, con punte di 2-3 mila accessi in occasione dei grandi eventi e di 5.526 visualizzazioni lo scorso 28 novembre in occasione dell’approvazione delle norme locali sulla circolazione con catene o pneumatici da neve nella stagione invernale”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raddoppiato il numero dei guidatori sotto l'effetto di alcol e droga

VeronaSera è in caricamento