menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scatta l'allarme bomba davanti all'ospedale di borgo Trento: pericolo rientrato

Una borsa sospetta è stata abbandonata alla fermata dell'autobus e un cittadino che l'ha notata, ha avvisato il 113, facendo scattare la procedura tipica per questi casi. Alla fine, fortunatamente, si è scoperto che all'interno c'erano solo indumenti

Dopo quello delle scuole Barbarani di qualche giorno fa, un nuovo allarme bomba è scattato a Verona, questa volta in piazzale Stefani, di fronte all'ospedale di borgo Trento. 

Ad avvisare il 113, intorno alle 14.10 di giovedì, è stato un cittadino che ha notato un uomo abbandonare una borsa alla fermata dell'autobus antistante al nosocomio. La borsa era mezza aperta e quando il personale di volante è arrivato sul posto pochi minuti dopo, ha notato che al suo interno erano presenti solamente indumenti: a quel punto è stato richiamato il cittadino che ha lanciato l'allarme, il quale ha descritto la persona che ha abbandonato la sacca come un uomo con la barba lunga e di possibile origine araba. 

Le forze dell'ordine allora hanno deciso di prendere tutte le precauzioni del caso e sul posto è stata chiamata la squadra artificieri, oltre alla polizia municipale per regolare il traffico della zona. 
La situazione poi è tornata alla normalità poco dopo le 15.30: l'area infatti è stata bonificata e gli artificieri hanno appurato che effettivamente all'interno si trovavano solamente indumenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento