Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Roverchiara / Via S. Toscana

Alfonso Menegotto morto ustionato nell'incendio a Roverchiara

L'ex meccanico di 71 anni non ce l'ha fatta a sopravvivere: l'incidente con il fuoco davanti casa in via Santa Toscana gli è stato fatale. Aveva riportato ustioni di terzo grado sul 60% del corpo

Non ce l'ha fatta a sopravvivere Alfonso Menegotto, pensionato di Roverchiara. Aveva 71 anni. L'uomo era stato avvolto dalle fiamme mentre cercava di bruciare alcune sterpaglie in un campo davanti casa. Un ritorno di fiamma provocato dal gasolio che stava maneggiando, però gli è stato fatale. L'uomo, che da dieci anni era costretto su una carrozzina, era stato aiutato da un passante, che poi aveva chiamato i soccorsi. Trasportato d'urgenza in elicottero all'ospedale di Borgo Trento, gli erano state diagnosticate ustioni di secondo e terzo grado sul sessanta percento del corpo. La sua vita era appesa ad un filo, che nelle scorse ore, più precisamente stamattina, 5 giugno, si è spezzato.

Le fiamme avevano intaccato prima i vestiti, poi la carrozzina. La sua forza di volontà l'aveva portato a spingere le ruote della carrozzina fin dietro casa, nel cortile di via Santa Toscana, per trovare il rubinetto dell'acqua. Lì, mentre cercava di domare le fiamme che gli stavano divampando addosso, è intervenuto anche un passante, un falegname di Bovolone che l'ha aiutato ad estinguere il rogo. In ospedale le sue condizioni erano apparse subito critiche. Menegotto, ex meccanico era molto conosciuto in città. I funerali si svolgeranno nei prossimi giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alfonso Menegotto morto ustionato nell'incendio a Roverchiara

VeronaSera è in caricamento