Lite in famiglia ad Albaredo D'Adige. Moglie accoltella marito alla schiena

I due coniugi sono entrambi marocchini e il litigio è scattato per futili motivi. L'uomo è ricoverato a San Bonifacio in prognosi riservata ma non è in pericolo di vita

Auto dei carabinieri (Foto di repertorio)

Nella tarda serata di ieri, 2 novembre, i carabinieri sono stati allertati da cittadini di Albaredo D'Adige e dal 118 di una violenta lite in corso nell'abitazione di due coniugi marocchini residenti ad Albaredo. Per sedare la lite, sono state inviate due pattuglie, una dei carabinieri di Cologna Veneta e l'altra dei colleghi di Ronco All’Adige, capeggiate dal comandante della stazione di Ronco, il maresciallo maggiore Michele Riefoli.

Giunti all'abitazione dei due coniugi, i militari hanno accertato che l'uomo, classe '77 iniziali N.R., dopo una lite scaturita per futili motivi, era stato colpito alla schiena con un coltello da cucina dalla compagna, classe '81 iniziali E.N.S.. La donna, dopo il ferimento, si era poi dileguata nei campi limitrofi. L'uomo è stato soccorso e in gravi condizioni è stato trasportato all'ospedale di San Bonifacio, dove è stato ricoverato in prognosi riservata. In ogni caso, il ferito non è in pericolo di vita.

La donna è stata rintracciata dopo laboriose ricerche ed è stata accompagnata nel reparto di psichiatria, sempre all'ospedale di San Bonifacio. E.N.S. era infatti già in cura per delle note patologie mentali. Dopo le visite di controllo, la donna è stata riaccompagnata a casa, mentre l'uomo è ancora ricoverato in ospedale.

La Procura della Repubblica di Verona, nella figura del sostituto Giovanni Pascucci, ha tenuto conto dello stato psicologico della donna e così non si è proceduto a misure coercitive nei suoi confronti. E.N.S. risulta però indagata per l'aggressione subita dal marito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le attività dei carabinieri si sono protratte sino a notte inoltrata ed hanno visto partecipi una decina di militari dei diversi comandi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Il post Facebook del sindaco di Verona Sboarina sul virus e gli sbarchi dei migranti

  • Coronavirus: boom di contagiati in Veneto, fra cui pochi veronesi

  • Morto a 37 anni sulla A22, l'appello della moglie: «Cerco testimoni dell'incidente»

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento