Cronaca Santa Lucia e Golosine / Via Albere

Arrestato nella notte da Carabinieri e Polizia un Albanese per reati plurimi

Resistenza a Pubblico Ufficiale, ricettazione di autovettura e omissione di soccorso: sono i capi d'imputazione mossi nei confronti di un quasi trentenne albanese, con precedenti per furto in abitazione, arrestato nella notte in un'operazione congiunta di Carabinieri e Polizia

I Carabinieri del radiomobile di Verona hanno arrestato stanotte un albanese G.T. classe 86, per resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione di autovettura e omissione di soccorso a seguito di sinistro stradale. Alle 2:00 la centrale operativa li mandava con urgenza in via Albere all’esterno del bar “L’incontro” poiché era stato segnalato un incidente tra due auto con conseguente fuga a piedi di chi l’aveva causato. La centrale operativa inviava sul posto anche la pattuglia delle volanti della Questura in ausilio, per la ricerca del soggetto.

La polizia locale invece, è intervenuta per rilevare il sinistro stradale. Appena arrivati sul luogo, le forze dell’ordine vedono un gruppo di ragazzi che gli indica la direzione di fuga dell’albanese. Contestualmente notano che un uomo stava scavalcando la recinzione di una palazzina in fase di ristrutturazione, pertanto, scendono velocemente tutti dai mezzi e lo ricorrono scavalcando a loro volta la ringhiera. Riescono finalmente a raggiungerlo all’interno del giardino sotto una siepe. L’uomo inizia subito ad aggredire violentemente gli operanti, con calci e pugni, finchè non riescono ad ammanettarlo.

Poiché durante la fuga aveva impattato con il viso sull’asfalto, veniva chiamato il 118 per le medicazioni necessarie. Ma, il fuggitivo, si rifiutava di riceverle, aggredendo anche gli operatori sanitari, e sputandogli addosso. Le forze dell’ordine hanno poi fatto chiarezza sulla dinamica dei fatti. L’albanese, a bordo della Nissan Juke rubata durante un furto in abitazione del 17 novembre, appena vista l’auto parcheggiata con il gruppo di rumeni a fianco, ha fatto inversione di marcia e, prendendo di mira l’Alfa 156, l’ha colpita ripetutamente in retromarcia per tre volte, distruggendola, e facendo sbalzare a terra una delle ragazze presenti.

Il soggetto, con precedenti per furti in abitazione, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione di autovettura e omissione di soccorso. Per quanto riguarda la guida in stato di ebbrezza procederà la polizia locale che è intervenuta. Stamattina, durante il rito direttissimo, l’arresto è stato convalidato e G.T. è stato sottoposto alla misura della custodia in carcere. L’udienza è rinviata al 14 gennaio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato nella notte da Carabinieri e Polizia un Albanese per reati plurimi

VeronaSera è in caricamento