rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

Al polo Zanotto, la Hack presenta "Ipazia"

La pi famosa matematica della storia descritta all'incontro "Donne e scienza"

Dalla seduzione di Cleopatra alla poesia di Saffo, sino agli intrighi di corte di Paolina Bonaparte, le donne del passato hanno spesso fatto parlare di sé per il loro fascino e le loro conquiste sentimentali. Questo il tema dell'incontro "Donne e scienza, Ipazia e le altre" organizzato per lunedì 8 marzo, alle 15, al Polo Zanotto, dell'Università di Verona.

Un appuntamento a cui parteciperanno Gemma Beretta e Margherita Hack sul mondo della scienza visto attraverso l’occhio delle donne. "Pochi conoscono la storia di Ipazia d’Alessandria" precisa una nota, "la prima matematica della storia e ritenuta la più famosa tra le scienziate dell’antichità. Maestra di filosofia, di astronomia e di matematica, figlia del filosofo Teone, fu da lui educata con il fine di farla diventare 'un essere umano perfetto'". A lei è dedicato l’incontro che si terrà nel giorno della festa della donna, nell’aula T2 del Polo Zanottodella sede universitaria e che vedrà la Beretta autrice della biografia storica “Ipazia d’Alessandria”, e la nota astrofisica Margherita Hack. L'evento è organizzato dal Comitato Pari opportunità di ateneo guidato da Elda Baggio in collaborazione con il gruppo "Le radici dei diritti" e alcuni istituti scolastici del territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al polo Zanotto, la Hack presenta "Ipazia"

VeronaSera è in caricamento