menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto generica di repertorio)

(Foto generica di repertorio)

Bimbo appena nato in Albania con un problema al cuore salvato a Verona

Si chiama Ajsi e la onlus veronese Il Castello dei Sorrisi si fatta carico dei costi dell'intervento umanitario. Il piccolo è volato con la mamma nel capoluogo scaligero dove è stato curato nell'ospedale di Borgo Trento

Mi chiamo Ajsi, ho pochi giorni di vita e vengo dall'Albania. Sono venuto alla luce con una grave cardiopatia congenita, incompatibile con la vita.

Comincia in questo modo il racconto di una straordinaria storia di solidarietà vissuta dalla onlus veronese "Il Castello dei Sorrisi" e che da ieri, 28 marzo, può continuare grazie ad un lungo e delicato intervento chirurgico andato a buon fine all'ospedale di Borgo Trento.

Il piccolo Ajsi è nato in Albania il 21 marzo e nessuna delle ecografie svolte durante la gravidanza della madre avevano evidenziato il problema al cuore. Dalla gioia per una nuova nascita, si passa così all'angoscia e all'impotenza. L'angoscia per un bambino appena nato e che non ha molto tempo, deve essere operato altrimenti non sopravviverà. L'impotenza, invece, era data dal fatto che l'intervento per salvare Ajsi non si poteva svolgere in Albania, per mancanza di strutture e competenze specifiche.

Il giorno dopo la sua nascita, Ajsi viene visitato dal centro Cardiopediatrico di Scutari che ha chiesto aiuto a Il Castello dei Sorrisi, la onlus che dal 2009 si occupa proprio di accogliere bambini cardiopatici da paesi in cui non possono ricevere cure adeguate. Con un volo umanitario, Ajsi e la sua mamma sono volati a Verona e trasportati alla terapia intensiva pediatrica dell'ospedale della donna e del bambino. Ieri, il bambino è stato sottoposto all'intervento che gli ha salvato la vita ed ora per lui non resta che affrontare la convalescenza.

Il Castello dei Sorrisi ha sostenuto economicamente l'intervento, che ha un costo vicino ai 20mila. Ma lo sforzo è stato enorme e per questo la onlus chiede un aiuto a tutti i cittadini e alle imprese. Sul sito dell'associazione è possibile scoprire come sostenerla attraverso una donazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento