Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Centro storico / Via Don Gaspare Bertoni

Asili nido, continua lo stato di agitazione. Previsto un incontro in Prefettura

Il tentativo di conciliazione è stato programmato per giovedì 15 settembre, intanto i sindacati hanno sottolineato le carenze del nuovo accordo

È continuato anche oggi, 13 settembre, giorno dell'inaugurazione ufficiale dell'anno educativo a Verona, lo stato di agitazione delle lavoratrici dei nidi comunali dei sindacati Csa, Cub, Diccap, Ugl e Uil Fpl. Tra due giorni si terrà in Prefettura l’incontro per trovare una via di conciliazione, intanto le rappresentanze sindacali hanno sottolineato ancora una volta le carenze dell'accordo proposto dall'amministrazione comunale.

"Il documento non è affatto chiaro e, dove lo è, appare oggettivamente peggiorativo rispetto al passato - si legge nel volantino distribuito dai sindacati - Il pranzo con i piccoli è una innovazione assurda e peggiorativa per la stragrande maggioranza dei nidi. Scompare dall’orizzonte l’istituto della gestione sociale ed è un paradosso, ma 190 ore di attività integrative e di aggiornamento sono un peggioramento rispetto a 234 di gestione sociale. Il lavoro di mezzora come gestione sociale non è affatto lo stesso di mezzora come attività integrative’ Sono due istituti ben diversi e in questo caso più che alla quantità si deve anche tener conto della qualità dell’attività. I rientri infrasettimanali per le attività integrative aumenteranno rispetto al passato, raggiungendo forse la media di un rientro a settimana. È possibile infatti che l’educatrice se ne stia al nido dal mattino al tardo pomeriggio almeno una volta alla settimana. Quale ricaduta avrà questa innovazione peggiorativa sulla vita individuale e familiare delle educatrici? E su quella lavorativa? Il giorno dopo quel tour de force, come si riprenderà il lavoro con i piccoli? Si è perso per strada la disciplina inerente al cosiddetto burnout (stress da lavoro correlato)".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili nido, continua lo stato di agitazione. Previsto un incontro in Prefettura

VeronaSera è in caricamento