menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto di repertorio)

(Foto di repertorio)

Indossava la felpa del Chievo Verona, 52enne aggredito in zona Stadio

Gli autori sono quattro ragazzi e una ragazza che lo hanno accerchiato e gli hanno rotto il setto nasale. Ne avrà per 30 giorni. Fantinati (M5S): "Situazione intollerabile"

I carabinieri di Verona sono impegnati nelle indagini per scoprire l'identità degli autori di un'aggressione avvenuta domenica scorsa, 10 settembre, in via Arnolfo di Cambio. La vittima è un uomo di 52 anni che è stato malmenato da un gruppo di ultras perché indossava una felpa del Chievo Verona.

La vicenda è stata raccontata dalla vittima e da sua figlia a Manuela Trevisani de L'Arena. L'uomo si stava recando a messa con moglie e figli e si era attardato per buttare via la spazzatura nei cassonetti. Quattro ragazzi e una ragazza, tutti probabilmente con meno di 30 anni, lo vedono e gli gridano che la felpa che stava indossando era sbagliata. Lui li ignora e prosegue per la sua strada verso la chiesa dei Santi Angeli Custodi. Il gruppetto però lo ha seguito continuando ad insultarlo fino a quando non lo hanno raggiunto.

Dell'aggressione il 52enne ricorda che i cinque lo hanno accerchiato e lo hanno colpito con due pugni in faccia facendolo cadere e sbattere contro un cassonetto. La scena è stata vista da alcuni residenti che hanno subito allertato il 118 e i carabinieri. L'ambulanza giunta sul posto ha poi accompagnato l'uomo all'ospedale di Borgo Roma. Ha il setto nasale fratturato e ne avrà per 30 giorni. Nel frattempo anche la famiglia del 52enne veniva informata dell'aggressione, mentre stava partecipando alla messa.

L'episodio non è passato inosservato al deputato veronese 5 Stelle Mattia Fantinati che chiede risposte serie e immediate.

La situazione in zona Stadio sta sfuggendo di mano - ha scritto Fantinati - Sono anni che i residenti ci segnalano episodi di violenza, difficoltà nel tenere aperte le attività fino a tardi, degrado e sporcizia. Una situazione a dir poco intollerabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento