Cronaca Boschi Sant'Anna / Piazza San Marco

Si lamenta per il rumore con il coinquilino e questo gli stacca un orecchio a morsi

Epilogo incredibile per un litigio tra due ragazzi che condividevano la stessa abitazione in Piazza San Marco a Boschi Sant'Anna

Come Mike Tyson ed Evander Holyfield nel 1997, solo che in palio non c'era il titolo mondiale dei pesi massimi di pugilato. L'epilogo, però, è stato lo stesso: un orecchio staccato a morsi. È finita così la lite avvenuta nella notte tra domenica 3 e lunedì 4 ottobre tra due coinquilini di un'abitazione di Piazza San Marco a Boschi Sant'Anna.

Un finale incredibile per il diverbio tra un 27enne ed un 29enne. I due condividono la stessa casa ed i rumori del 29enne sarebbero stati troppo fastidiosi per il 27enne, come narrato da Laura Tedesco sul Corriere di Verona. Il 27enne è andato a lamentarsene con il coinquilino scatenando una reazione spropositata. L'aggressore ha attaccato la vittima mordendo l'orecchio destro e staccandogli il padiglione auricolare.
Nella casa era presente un terzo convivente, il quale ha chiamato subito i soccorsi. Il 27enne è stato portato all'ospedale di Legnago dove purtroppo non è stato possibile riattaccare il pezzo di orecchio staccato. I carabinieri di Cologna Veneta hanno invece arrestato il 29enne, accusandolo di sfregio permanente, reato di recente introduzione che prevede una pena minima di 8 anni di reclusione. L'aggressore è stato poi portato in carcere, in attesa della convalida dell'arresto.

Sul fatto che sia stato il 29enne a staccare l'orecchio della vittima a morsi non ci sono dubbi, viste le testimonianze della vittima e del terzo coinquilino. L'aggressore si è però giustificato, parlando di legittima difesa. Il 29enne avrebbe detto di essersi dovuto difendere da un attacco del 27enne. Una versione negata dalla vittima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si lamenta per il rumore con il coinquilino e questo gli stacca un orecchio a morsi

VeronaSera è in caricamento