menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto di repertorio)

(Foto di repertorio)

Voleva il suo giubbotto, baby-gang aggredisce 19enne a Borgo Roma

La vittima è stata picchiata e lasciata a terra. Un passante ha chiamato i soccorritori che lo hanno portato in ambulanza all'ospedale. La sua prognosi è di trenta giorni

La speranza è che si riesca a risalire all'identità dei colpevoli, come successo proprio in questa settimana, quando i carabinieri di Verona hanno rintracciato alcuni membri della baby gang che aveva rapinato due ragazzi nel capoluogo. Ancora una volta, infatti, si tratta di un gruppo di responsabili molto giovani che hanno tentato una rapina ai danni di un 19enne.

Il fatto, confermato dalla Questura scaligera, è avvenuto venerdì scorso, 19 febbraio, in Via Aquileia, nel quartiere di Borgo Roma. La vittima è un ragazzo che vive proprio in quel quartiere e che era sceso dall'autobus nella fermata vicina al luogo dell'aggressione. Il 19enne sarebbe stato fermato da una baby gang che voleva portargli via il giubbotto. Il ragazzo si è difeso, ma da solo contro un gruppo di violenti ha avuto la peggio. I rapinatori, infatti, si sono accaniti su di lui, picchiandolo anche quando era finito terra. Poi, se ne sono andati senza portargli via nulla, ma lasciandolo sanguinante.
È stato un passante a chiamare i soccorritori, giunti rapidamente con un'ambulanza. Il ragazzo è stato portato all'ospedale di Borgo Trento. Per i traumi riportati non rischia la vita, ma la prognosi è di trenta giorni.

L'aggressione è stata regolarmente denunciata e gli agenti sperano che dalla memoria della vittima possano emergere dettagli utili per indirizzare le indagini nella giusta direzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento