rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Aggressione al 13enne, tutti i bulli identificati

Il branco stato ripreso allocchio elettronico delle telecamere di sorveglianza di una banca

Il cerchio si è chiuso attorno al branco. Gli autori dell’efferata violenza contro il ragazzino13enne originario dello Sri Lanka sono stati tutti identificati, grazie all’occhio elettronico delle telecamere di sorveglianza. L’indagine è ancora posta sotto il segreto istruttorio.

Un'aggressione con tanto di insulti razzisti. O una semplice goliardata che ha preso una brutta piega. Non si sa ancora quale delle due ipotesi sia riconducibile al pestaggio subito venerdì scorso nel tardo pomeriggio in via 4 novembre, Borgo Trento. Di sicuro oggi, ci sono un occhio nero e una schiena dolorante per le botte subite dal giovane da parte di un gruppo di ragazzi, tutti sui 17 e 18 anni.

Tutto ha avuto inizio giovedì scorso quando lo srilankese viene aggredito verbalmente su un autobus diretto verso Borgo Trento. Il 13enne era insieme ad alcuni amici e sarebbe stato insultato pesantemente per il colore della sua pelle. La cosa finisce li, fino al giorno successivo. Il ragazzino passa davanti al Bar Sole, il gruppetto che lo aveva sfidato il giorno prima riprende ad insultarlo. Qualcuno gli rovescia addosso della birra e da li scatta l'inseguimento. Fino all'edificio che una volta ospitava l'Ufficio del Lavoro. Lì lo srilankese viene fermato e picchiato. Gli aggressori lo buttano anche in mezzo alla strada, ma fortunatamente le vetture che sopraggiungono riescono ad evitarlo.

Ad assistere a quell'assurdo pestaggio ci sono alcuni abitanti del quartiere che riescono a mettere in salvo il ragazzo, facendo scappare però gli aggressori. Gli amici del 13enne chiamano i carabinieri che raccolgono le prime deposizioni.

Gli uomini dell'Arma hanno infine ottenuto validi riscontri dalle immagini catturate dalle telecamere di videosorveglianza di una banca vicina al punto dell'aggressione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione al 13enne, tutti i bulli identificati

VeronaSera è in caricamento