menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sede di Agec in via Enrico Noris a Verona

La sede di Agec in via Enrico Noris a Verona

Agec, indagati i vertici coinvolti negli appalti dei servizi nei cimiteri

Avviso di garanzia per il direttore S.T., il capo del settore Manutenzione, Enrico Castagna e ad un suo dipendente. Le accuse sono di corruzione (solo per gli ultimi due), abuso d'ufficio e turbativa d'asta

Dirigenti e dipendenti indagati per corruzione, abuso d'ufficio e turbativa d'asta. Insomma, non passa giorno che all'Agec non tiri aria di bufera. Le indagini avviate dalla Finanza settimane fa, con l'irruzione negli uffici dell'azienda speciale per sequestrare carte e documenti, hanno portato a tre avvisi di garanzia per il direttore S.T., per il capo del settore manutenzione, Enrico Castagna, e per un suo dipendente, Fausto Franchini. Proprio per loro due si ipotizzerebbe anche la corruzione. Nell'occhio del ciclone c'è l'appalto concesso da Agec, nel 2011, per la fornitura dei servizi nei 23 cimiteri veronesi. Un affare da sette milioni di euro per cinque anni. Ma non solo. Sarebbero altri i casi su cui la Procura intende vederci chiaro assieme al Consiglio di Stato, sui banchi del quale è arrivato il carteggio con l'intera procedura di aggiudicazione.

LA RICOSTRUZIONE - Tutto era partito da un ricorso al Tribunale amministrativo regionale, da parte di un'azienda molisana, la "D.R. Multiservice srl" che contestava la vittoria dell'appalto alla ditta "Bonazzi srl" e alla cooperativa "San Michele". Motivo del ricorso sarebbe stata l'offerta dei molisani, più bassa del 14 prcento rispetto alle due concorrenti. Per questo si era giunti a contattare avvocati per finire davanti ai giudici. Il Tar, in primo grado, lo scorso anno, aveva annullato la gara dell'Agec per i servizi dei cimiteri. Dalla sentenza emerge infatti che nella commissione dell'appalto per i cimiteri, spuntavano i nomi di S.T. e dello stesso Castagna. Ma come ha spiegato il Tar, e come riporta l'Arena, tutti i componenti delle commissioni di gara devono essere "estranei" alla gestione della gara, proprio a garantire i principi di obiettività. dal tar ora si è passati al Consigli di Stato che ha sospeso il provvedimento per "garantire la continuità del servizio" nei cimiteri. Il direttore dell'Agec, l'ingegner S.T., tuttavia, come riportato sullo statuto dell'azienda, ha facoltà di partecipare alle commissioni. Il presidente ha deciso inoltre di respingere le sue dimissioni, presentate dal dirigente non appena letto l'avviso di garanzia. Si attendono ora nuovi sviluppi sull'intera vicenda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento