menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Celle mortuarie e concussione. Presidente Agec: "Non dismettiamo"

Pare che le Onoranze Funebri di Agec siano state danneggiate perché non pagavano gli extra illegali ai cellisti. Ma Roberto Niccolai rassicura: "La società ha un buon equilibrio economico"

Come fatto dai suoi quattro colleghi, anche il quinto arrestato ha fatto scena muta davanti al giudice per le indagini preliminari che si occupa del presunto racket scoperto alle celle mortuarie dell'ospedale Borgo Roma. L'accusa a carico dei cinque cellisti è di associazione a delinquere finalizzata alla concussione e secondo gli elementi in mano alla pubblica accusa, i cinque accusati avrebbero chiesto somme in denaro alle imprese funebri per il servizio di ricomposizione dei defunti. In pratica, se le onoranze funebri non pagavano, i morti uscivano dalle celle mortuarie in condizioni non presentabili.

Tra le ditte che hanno denunciato il fatto ci sono le Onoranze Funebri di Agec, che non pagava gli extra illegali ai cellisti. Questo potrebbe spiegare anche il calo di clienti subito da Agec, poiché la ricomposizione dei defunti non veniva svolta come si deve, ma pare anche perché gli stessi cellisti parlavano con i parenti dei defunti e sconsigliavano di rivolgersi ad Agec.

Il danno economico ha fatto addirittura circolare voci su una possibile dismissione della partecipazione. Voci smentite dal presidente di Agec Roberto Niccolai:

Agec non ha alcun programma di dismissione per la sua partecipata, Agec Onoranze Funebri, una società che, tra l’altro, si fa carico dei costi sociali dell'attività orientata ai meno abbienti, i cosiddetti funerali di povertà e di altri servizi istituzionali quali il recupero salme nella via pubblica a seguito di incidenti - ha detto Niccolai - Provvederemo a breve anche ad organizzare le attività per una sempre maggiore efficienza. La società ha un buon equilibrio economico e la richiesta di servizio è in aumento, soprattutto nella zona di Borgo Roma. A ciò si deve aggiungere che Agec Onoranze Funebri è certificata per la Qualità dei servizi ISO – 9000 e i prezzi praticati sono con tariffe prestabilite che hanno anche l’obiettivo di calmierare il mercato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento