rotate-mobile
Cronaca

Aeroporto Catullo, patto d'intesa con Meridiana Fly

La partnership dovrebbe portare nuove rotte internazionali e nuovi servizi ai passeggeri

Si sviluppa e si rafforza la cooperazione fra Meridiana Fly e l'aeroporto Catullo. E' stato firmato oggi, dal presidente dello scalo veronese Fabio Bortolazzi e l'amministratore delegato della compagnia aerea Massimo Chieli, un protocollo d'intesa che prevede l'ampliamento dei servizi al cliente e lo studio di nuovi collegamenti internazionali. Già predisposto, invece, il nuovo servizio dedicato ai passeggeri della linea Verona - Roma, che partirà il 31 ottobre. Il progetto prevede un parcheggio e un accesso dedicato, con possibilità di imbarco fino a quindici minuti prima della partenza, prevista alle 7.45 e alle 17.45.

La partnership dovrebbe portare al Catullo un nuovo collegamento internazionale, tre nuovi voli internazionali e un nuovo volo intercontinentale. "Meridiana Fly ha oggi una quota di mercato circa del 17 % sull'aeroporto di Verona - ha commentato Massimo Chieli - e grazie a questo accordo d'intesa vogliamo porre le basi per un suo ampliamento. Portando anche nuovi clienti che ancora non scelgono Verona, dato che le previsioni di crescita indicano un leggero incremento del mercato nazionale, e noi vogliamo coglerlo appieno". Ottimista anche il presidente dell'aeroporto Bortolazzi: "Oltre alle nostre bellezze artistiche e paesaggistiche, l'esposizione internazionale delle aziende veronesi è quasi doppia rispetto alle medie nazionali. Queste realtà devono essere supportate da uno scalo che pianifichi nuove rotte e consolidi quelle già esistenti, anche grazie ad alleanze con partner come Meridiana Fly.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto Catullo, patto d'intesa con Meridiana Fly

VeronaSera è in caricamento