Tornano dalle Maldive con un chilo e mezzo di corallo: multe salate al Catullo

I due erano sprovvisti della necessaria documentazione CITES per l’importazione e ora dovranno pagare 5 mila euro ciascuno

I due coralli sequestrati in dogana

Le attività di contrasto ai traffici illeciti messe in atto all'aeroporto Catullo di Verona, hanno permesso ai funzionari dell'Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) di scoprire e sequestrare, con la collaborazione dei militari della duardia di finanza, due coralli del peso complessivo di circa 1.573 chili, sprovvisti della necessaria documentazione CITES per l’importazione.

Appartenenti all’ordine “Scleratinia/Pocillopora SPP” e tutelati dalla Convenzione di Washington (C.I.T.E.S. – Convention on International Trade in Endangered Species), i coralli erano stati nascosti nei bagagli di due passeggeri di nazionalità italiana che rientravano da Malè, capitale delle Maldive. 
Ai due trasgressori è stata inflitta una multa salata da 5 mila euro ciascuno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

Torna su
VeronaSera è in caricamento