Sorpreso a rubare, scappa dall'Adigeo e viene inseguito: preso in un edificio abbandonato

L'addetto alla sicurezza di un negozio del centro commerciale di Verona, lo ha fermato all'uscita per averlo notato mentre si appropriava di un paio di cuffie e le nascondeva nel marsupio

Tentata rapina è l'accusa mossa dai carabinieri della compagnia di Verona nei confronti di un giovane nordafricano, finito in manette intorno alle 13.30 di lunedì.

La vicenda ha avuto inizio in un negozio del centro commarciale Adigeo. A.S., 30enne d'origine marocchina, senza fissa dimora e pregiudicato, si sarebbe appropriato di un paio di cuffiete del valore di 19.90 euro, rompendo la confezione e nascondendole nel marsupio, dopodiché avrebbe cercato di uscire dall'esercizio senza pagare. Una volta superate le casse però, sarebbe stato fermato dal personale addetto alla sicurezza, che lo avrebbe osservato compiere il furto e pertanto lo ha invitato a mostrare quanto prelevato. A.S. a quel punto avrebbe ammesso tutto e manifestato l'intenzione di pagare le cuffie, chiedendo la possibilità di andare a recuperare la somma che gli mancava da un'amica, che lavorerebbe come commessa in un altro imprecisato negozio. 
Visto il pericolo di fuga, il vigilante gli avrebbe detto che non era possibile, perciò il 30enne si sarebbe ripreso denaro e refurtiva, minacciando e spintonando con violenza l'addetto per cercare di scappare. Immediatamente inseguito a piedi dal personale della sicurezza, dai carabinieri della sezione radiomobile e della stazione di San Massimo, che nel frattempo erano giunti a seguito di segnalazione al 112 fatta dai commessi, vedendosi braccato ha proseguito la propria fuga nei parcheggi interrati dell'Adigeo. Una corsa rocambolesca durata circa mezzora che è arrivata in strada, terminando in uno stabile abbandonato situato poco lontano dal centro commerciale, dove i carabinieri, a fatica, sono riusciti a bloccarlo e ammanettarlo. 

A.S. è stato quindi condotto nel carcere di Montorio a disposizione dell’autorità giudiziaria che, nella mattinata di mercoldì, ha convalidato il suo arresto mantenendo la misura cautelare del carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

WhatsApp Image 2020-08-13 at 15.55.06 (1)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

  • Hellas Verona - Genoa, probabili formazioni | Difesa gialloblù in emergenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento