rotate-mobile
Cronaca Rivoli Veronese / Località Gaium

Sale il livello dell'acqua dell'Adige e sorprende un pescatore: salvato dai vigili del fuoco

Il fiume sarebbe passato rapidamente dall'altezza del ginocchio, fino a coprire quasi tutto il torace: impossibilitato a muoversi, il 36enne ha quindi lanciato l'allarme al 115

Brutta avventura per un 36enne veronese che stava pescando nell'Adige in località Gaium, nel territorio di Rivoli Veronese.

Erano circa le pre 18 di mercoledì e l'uomo si trovava all'interno dell'alveo del fiume, quando l'acqua ha iniziato a crescere rapidamente: in poco tempo il pescatore ha visto salire il livello dell'acqua, passata dall'altezza del ginocchio fino a coprire quasi tutto il torace. Vestito con tutto l'equipaggiamento da pesca, il 36enne era impossibilitato a muoversi dalla roccia su cui aveva trovato provvisorio rifugio e, vistosi in pericolo, ha chiamato il 115 per chiedere aiuto. 
Una squadra di vigili del fuoco è partita così dal distaccamento di Bardolino con 2 mezzi, tra cui un gommone, e 3 soccorritori fluviali a bordo. Una volta individuato, gli operatori hanno raggiunto a nuoto il pescatore e utilizzato la tecnica "uomo al guinzaglio": una volta dotato del giubbetto utile al galleggiamento, i pompieri ganno condotto il pescatore al sicuro sulla riva. 
Nessuna conseguenza per l'uomo, che non ha avuto bisogno di ricorrere alle cure del personale medico in quanto era solamente un po' infreddolito. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale il livello dell'acqua dell'Adige e sorprende un pescatore: salvato dai vigili del fuoco

VeronaSera è in caricamento