menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In 28 comuni veronesi applicata la tariffa sbagliata. Acque Veronesi rimedia

L'errore è successivo all'aggiornamento delle nuove tariffe del 2018 ed è stato riscontrato grazie alla segnalazione di un utente. Dalle prossime bollette partiranno i rimborsi

Albaredo d'Adige, Angiari, Arcole, Bevilacqua, Bonavigo, Boschi S. Anna, Bovolone, Casaleone, Cerea, Cologna Veneta, Concamarise, Isola Rizza, Legnago, Minerbe, Oppeano, Pressana, Ronco all’Adige, Roveredo di Guà, Roverchiara, Salizzole, Sanguinetto, San Pietro di Morubio, Sommacampagna, Sona, Terrazzo, Villa Bartolomea, Veronella, Zimella. Sono questi i 28 comuni veronesi in cui alcuni cittadini hanno pagato una tariffa dell'acqua superiore al dovuto. La lista dei comuni è stata fornita da Acque Veronesi che si è scusata per il disagio e ha informato tutti i veronesi coinvolti che gli importi eccessivi pagati saranno rimborsati nelle prossime bollette.

L'errore è successivo all'aggiornamento delle nuove tariffe del 2018 ed è stato riscontrato grazie alla segnalazione di un utente. In pratica, ad alcuni cittadini residenti era stata erroneamente applicata la quota fissa adottata per gli usi domestici non residenti. "L'errore è occorso in sede di manutenzione dell'articolazione tariffaria, funzionale alla transizione verso la nuova struttura delle tariffe deliberata dall’autorità di settore, prevista dal 1 Luglio 2018 con effetto retroattivo al 1 gennaio 2018 - ha fatto sapere l'azienda consortile - Acque Veronesi rassicura che i successivi controlli avrebbero intercettato l'errore prima di tale data".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento