Accusato di maltrattamenti in famiglia: rinviato a giudizio un uomo 49enne

Pesanti le accuse rivolte nei confronti dell'uomo che finirà a processo

violenza donna - immagine di repertorio

Le accuse avanzate nei confronti del 49enne F.T. sono decisamente gravi: botte, schiaffi e insulti alla compagna nel corso di più anni. Maltrattamenti in famiglia che, così come riferisce quest'oggi il quotidiano L'Arena, non sarebbero venuti a mancare nemmeno quando la donna era in attesa della loro figlia più grande. Litigi costanti che poi si sarebbero spesso conclusi con spinte, schiaffi e minacce pesanti.

Non sarebbe poi bastata la separazione tra i due a calmierare i rapporti tesi. Anzi, nei primi mesi del 2018, in una circostanza, l'uomo avrebbe prima minacciato telefonicamente la ex per poi recarsi nella sua casa, finendo col prenderla ancora una volta a schiaffi. Anni prima, tra il 2011 e il 2012, l'uomo sarebbe arrivato persino a colpire la madre dell'allora compagna, intervenuta per calmare gli animi nel corso dell'ennesimo litigio.

Nel corso dell'udienza preliminare tenutasi ieri al tribunale di Verona, il giudice Paola Vacca ha deciso di rinviare a giudizio il 49enne che il prossimo settembre finirà così a processo.

Potrebbe interessarti

  • Sanità, nascono in Veneto i team di assistenza primaria: «Facilitare l'accesso alle cure»

  • Regione Veneto: agevola procreazione medicalmente assistita

  • Verona, piante gratis ai cittadini

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla SR450, tre ragazzi investiti da un'auto: due 20enni morti

  • Cadavere trovato nel canale "Menaghetto": la donna è stata identificata

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 19 al 21 luglio 2019

  • Stroncata da una malattia durante una vacanza: 17enne muore in Grecia

  • Incidente in moto sull'A22 all'uscita per Affi: un morto e un ferito grave

  • Abusa della figlia più piccola per cinque anni, medico veronese condannato

Torna su
VeronaSera è in caricamento