Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Veronella

Accoltellato al petto dalla sorella, riesce a raggiungere la stazione dei carabinieri e a salvarsi

Il 45enne è stato sottoposto ad un delicato intervento all'ospedale di Borgo Trento, ma le sua condizioni sono stabili. Dopo quanto accaduto nella casa di Veronella, la donna è stata condotta nel reparto di psichiatria a San Bonifacio

Nonostante fosse stato ferito da un fendente infertogli con un coltello da cucina, V.C., 45enne romeno, è riuscito a raggiungere in bicicletta la stazione dei carabinieri di Ronco All’Adige e a dare l’allarme, prima di accasciarsi ed essere trasportato dal 118 all’ospedale di Borgo Trento in condizioni critiche.
Teatro di quella che poteva essere a tutti gli effetti una tragedia familiare, è un’abitazione di Veronella dove, nel pomeriggio di domenica, al culmine di una lite furibonda  che sarebbe scaturita da futili motivi, la 43enne L.C. ha accoltellato il fratello al petto.
La donna, dopo l’intervento dei militari della stazione locale supportati dai colleghi di Oppeano, è stata trovata in forte stato d’agitazione anche a causa della sua instabilità psicologia. Per questo, dopo i primi accertamenti e le prime testimonianze, è stata associata al reparto psichiatria dell’ospedale di San Bonifacio, in attesa che l’autorità giudiziaria decida sul suo deferimento in stato di libertà per il reato di tentato omicidio nei confronti del fratello convivente.
L’uomo, nella mattinata di lunedì, è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico e le sue condizioni sono stabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellato al petto dalla sorella, riesce a raggiungere la stazione dei carabinieri e a salvarsi

VeronaSera è in caricamento