Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Università / Via San Francesco

Merito ed eccellenza agevolano l’accesso degli studenti all’università di Verona

Fondazione RUI offre borse di studio e agevolazioni per studenti che decidono di fare richiesta di ammissione nelle residenze universitarie della città di Verona, venendo incontro alle famiglie e ai ragazzi meritevoli

Il tentativo concreto di rendere più accessibile l'Università agli studenti e alle loro famiglie arriva dalla Fondazione RUI. La rete di Residenze Universitarie Internazionali mette in pratica diverse iniziative per valorizzare il talento e incentivare lo studio universitario di alto profilo.
Studiare in Italia oggi, infatti, può essere molto oneroso per le famiglie e spesso è il reddito familiare a determinare la scelta universitaria più che le inclinazioni personali dello studente.

Fondazione RUI risponde alle esigenze di genitori e ragazzi mettendo in atto diverse iniziative per agevolare gli studenti sulla base del merito e del talento personale. Coloro che decidono di fare domanda di ammissione in una delle Residenze Rui, infatti, possono partecipare ai bandi di concorso per le borse di studio e le agevolazioni che arrivano a coprire fino al 100% della retta.
I candidati migliori potranno concorrere a diverse possibilità messe a disposizione da Fondazione RUI:
- agevolazioni sulla retta in base all'ISEE
- convenzioni per figli di dipendenti della Pubblica Amministrazione;
- i progetti "Il tuo anno gratis" e "Una marcia in più" che assegnano riduzioni o borse di studio per gli alloggi delle residenze di Clivia e Pontenavi a Verona;
- agevolazioni sulla retta piena e posti a retta agevolata disponibili grazie alle convenzioni con l'Università degli Studi di Verona.

La dimensione internazionale che caratterizza le Residenze RUI le rende spazi di scambio e confronto fra studenti dalle provenienze più diverse e luogo ove formare la propria cultura e la propria professionalità che offre concrete opportunità al futuro lavorativo dei residenti.
Lo dimostra l'Indagine sull'occupazione degli Alumni dei Collegi Universitari di Merito che analizza la loro condizione occupazionale e le loro condizioni di vita.
Presentata in occasione del convegno "Università e Lavoro. Condizione studentesca e occupabilità in Italia" alla Camera dei deputati e realizzata dalla CCUM (Conferenza dei Collegi Universitari di Merito), la ricerca fa emergere che l'88% dei ragazzi che ha scelto di abitare in un collegio RUI, trova lavoro a 6 mesi dalla laurea. Il risultato, confrontato con i dati dell'VIII Indagine Istat sull'Inserimento professionale dei laureati realizzata nel 2011, testimonia il fatto che gli Alumni dei Collegi Universitari rappresentano un'eccellenza italiana sia per il curriculum di studi, sia per i tassi e le caratteristiche occupazionali post-lauream.
Tutte le informazioni relative alle iscrizioni per la richiesta delle agevolazioni sono disponibili sul sito nelle pagine dedicate alle Borse di studio e agli Alloggi gratis.
Per candidarsi all'ammissione e concorrere per le agevolazioni previste, bisogna registrarsi sulla piattaforma My College.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Merito ed eccellenza agevolano l’accesso degli studenti all’università di Verona

VeronaSera è in caricamento