rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Abbracciamo l'Arena! Manifestazione per chiedere il rilancio della Fondazione

Sabato 2 aprile alle 16.30 i lavoratori della Fondazione Arena e i cittadini si troveranno davanti a Palazzo Barbieri per chiedere l'integrità dei posti di lavoro

Giorni, forse ore decisive per il futuro della Fondazione Arena, mai così in bilico. Dopo il sì della Cisl all'accordo sul piano di risanamento della Fondazione, che ha scosso un po' anche la politica, si attende con fiducia la firma anche di Cgil e Uil. I due sindacati hanno chiesto leggere modifiche e garanzie per i lavoratori. La trattativa con la direttrice Tartarotti è a buon punto e una volta trovato un punto d'incontro si potrà davvero dire che la Fondazione Arena è salva dalla messa in liquidazione, minacciata più volte dal sindaco Tosi.

Niente accordo invece tra la dirigenza di Fondazione Arena e il sindacato Fials che chiede un rilancio dell'ente. E a chiederlo saranno anche i lavoratori della Fondazione Arena e il Comitato cittadino Opera Nostra - Fondazione Arena Bene Comune che hanno organizzato l'evento Abbracciamo l'Arena. Si svolgerà sabato 2 aprile alle 16.30 davanti alla scalinata di Palazzo Barbieri, in Piazza Brà. Si tratta di una manifertazione ludica e di denuncia allo stesso tempo. Lavoratori e cittadini mostreranno come sono simbolicamente uniti nella visione di rilancio della Fondazione Arena. Rilancio che prevede l'integrità dei posti di lavoro, il mantenimento della gestione dell'anfiteatro in mano pubblica e l'individuazione delle responsabilità rispetto agli enormi buchi di bilancio.

E chi ha a cuore la Fondazione Arena la può sostenere anche tramite il 5x1000. Un gesto che la Fondazione ha anche intenzione di ricompensare. Chi infatti metterà la sua firma per donare il 5x1000 a Fondazione Arena (codice fiscale 00231130238) e presenterà una copia del modulo alla Biglietteria di Via Dietro Anfiteatro 6/b avrà due biglietti a prezzo speciale per una delle rappresentazioni in programma all'Arena Opera Festival. Le opere interessate da questa offerta sono la Carmen di Bizet, l'Aida, la Traviata e il Trovatore di Verdi e la Turandot di Puccini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbracciamo l'Arena! Manifestazione per chiedere il rilancio della Fondazione

VeronaSera è in caricamento