rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca

A Oppeano trema la terra, l'Arpav in allarme

La scorsa notte una scossa di terremoto da 2.5 di magnitudo a 1 chilometro dal centro

La terra ha tremato ieri notte, 1 luglio poco prima dell'una,  nei comuni a sud del veronese, all'interno del distretto sismico padano: una leggera scossa sismica con magnitudo di 2.5 gradi Richter ad una profondità di 3.7 chilometri.

L’epicentro, situato a 1 km dal comune di Oppeano, non ha causato danni rilevanti ma la scossa ha comunque messo in allarme la sede Arpav veronese. Altri comuni coinvolti dal sisma sono stati in particolar modo Isola Rizza e Palù.

Non è stato richiesto l’intervento nè della Protezione Civile nè dei Vigili del Fuoco. Anche l’INGV (Istituto Nazionale di geofisica e vulcanologia) afferma che, nonostante la scossa sia avvenuta ad una profondità minima, si possono escludere danni a causa della bassa intensità del sisma, danni che in genere emergono con scosse superiori a 6 gradi magnitudo.
 

Sulla scala Richter 2.5 gradi rappresentano un livello molto basso dato che il massimo è 10 e di sismi di tale intensità ne avvengono quotidianamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Oppeano trema la terra, l'Arpav in allarme

VeronaSera è in caricamento