menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Borgo Roma l'ospedale pi virtuoso d'Italia

Assegnato il premio Cofely: "Un esempio di efficenza energetica e ambientale"

Il policlinico di Borgo Roma è l'ospedale più virtuoso in Italia. Lo ha stabilito la società Cofely del Gruppo Gdf Suez che ieri sera ha assegnato il premio Cofely all'interno della celebrazione per "Energy 2020" del Sole 24-Ore, per l’efficienza energetica e ambientale dedicato alla Pubblica amministrazione. Istituito quest’anno da Cofely per valorizzare i progetti pubblici più virtuosi in materia, ha previsto cinque categorie e dieci progetti in gara: tra cui quello riservato ai piccoli e medi comuni, Province, infrastrutture e, appunto, strutture sanitarie. In quest'ultima categoria, l’alloro è stato assegnato all’ospedale "Giambattista Rossi" di Borgo Roma, impegnato nell’utilizzo della cogenerazione e nella riqualificazione impiantistica degli apparati termici e tecnologici. La scelta è ricaduta sul policlinico veronese, che si misurava con l’ospedale "San Giovanni Addolorata" di Roma e il suo progetto di ammodernamento delle centrali termiche, applicazione del solare termico e ottimizzazione dell’illuminazione interna.

Il tema del servizio energia è sempre più spesso tra le priorità organizzative delle amministrazioni in delicato equilibrio tra riduzione dei costi e contributo alla qualità ambientale, senza prescindere dal garantire un elevanto standard di servizio al cittadino – commenta Sergio Tomasino, direttore generale aggiunto di Cofely – alla luce della nostra esperienza con oltre 400 enti abbiamo deciso di valorizzare con questo premio l’impegno delle amministrazioni, dai progetti di puro rinnovamento e riqualificazione di vecchi impianti, ai più innovativi legati alle energie rinnovabili o ai servizi complessi, come la cogenerazione”.

Tutti i progetti sono stati valutati e selezionati da una equipe tecnica, composta dal management Cofely e da una società di consulenza ambientale specializzata nello sviluppo sostenibile locale, che ha assegnato a ciascun Ente un punteggio complessivo derivante dall’attribuzione di punteggi specifici di merito per i seguenti criteri di selezione: benefici per il cliente, benefici per l’utenza, benefici per l’ambiente (bilanciando sia il risparmio di CO2 che di TEP), grado di innovazione del progetto e attenzione per l’impatto paesaggistico ambientale e promozione culturale dell’eco-sostenibilità.

I dieci progetti finalisti sono stati giudicati dagli ospiti della serata di gala del decimo "Italian Energy Summit" che, con un sistema di televoto, hanno scelto i cinque vincitori, premiati poi nel corso della serata stessa. Il premio dedicato alla Pubblica Amministrazione consiste in una borsa di studio per la partecipazione di due rappresentanti di ciascun Ente al Master in Energy Business presso la Business School de Il Sole 24-Ore.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento