Cronaca

Stupra per un anno la figlia adottiva, condannato a sei anni

Ha finalmente termine un incubo iniziato nel lontano 2007 e le cui conseguenze segneranno per sempre la ragazzina, che all'epoca delle vicende aveva solamente dieci anni e che ora è costretta a vivere in una struttura protetta

Una storia che ha dell'incredibile, un incubo tristemente reale.? Per oltre un'anno, dal giugno del 2007 fino all'agosto dell'anno successivo, ha stuprato la giovanissima figlia adottiva, una bambina di dieci anni scampata con le due sorelline ad una terra in miseria. Ieri l'uomo, S.E. mai arrestato, è stato condannato dal tribunale a sei anni e otto mesi di reclusione. La ragazzina oggi ha 17 anni e vive in una struttura protetta, ma le conseguenze di quell'incubo se le porterà dietro per tutta la vita.

La vicenda giudiziaria è iniziata quattro anni fa, quando all'età di tredici anni la ragazzina vittima dell'abuso ha tentato il suicidio, non riuscendo più a convivere con il peso di quanto successo. Immediata la reazione della madre adottiva che, scoperto cosa la figlia era stata costretta a subire, ha allontanato il marito e ha portato la ragazzina in un istituto di Genova. Terrorizzata dall'idea di perdere tutte e tre le bambine (cosa che poi è avvenuta, infatti le due più piccole sono state date in adozione), la donna ha però tardato a denunciare l'uomo alle autorità, finendo con un'accusa per favoreggiamento dal tribunale di Genova che con molta probabilità sarà archiviata. La donna è quindi andata in tribunale contro il marito, costituendosi parte civile.?

Ora l'uomo è stato condannato non solo al carcere, ma anche “all´interdizione dai pubblici uffici, perdita della patria potestà, interdizione perpetua da qualsiasi ufficio attinente alla tutela e alla. curatela, perdita dall´eventuale diritto agli alimenti, esclusione dalla successione della figlia adottiva”. Inoltre, a titolo di quella che in termini giuridici si chiama “provvisionale”, vale a dire un primo e immediato risarcimento danni, è stato anche condannato a versare subito alle parti civili una somma: 100 mila euro alla figlia adottiva e 20 mila euro alla madre ed ex moglie. Il pm Paolo Sachar aveva chiesto una condanna a sette anni e sei mesi di reclusione. ?  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stupra per un anno la figlia adottiva, condannato a sei anni

VeronaSera è in caricamento