Cronaca Veronetta / Via Venti Settembre

Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

Un 31enne lo avrebbe colpito alle spalle prima con un bicchiere e poi con i pugni in via XX settembre, nella serata di lunedì, per poi appropriarsi del suo cellulare. Alcuni testimoni però hanno lanciato l'allarme ai carabinieri

I carabinieri in via XX Settembre

La violenta lite era ancora in corso in via XX Settembre, a Verona, quando diversi cittadini l'hanno segnalata telefonando alla centrale operativa dei carabinieri. 
Erano circa le ore 21 di lunedì e le pattuglie dei militari si sono dirette a Veronetta, dove hanno potuto ricostruire l'accaduto, grazie alle testimonianze dei cittadini che hanno assistito a quanto avvenuto. 

Stando a quanto riportato dall'Arma, al culmine della lite, un 54enne tunisino, noto alle forze dell’ordine, è stato aggredito alle spalle da un marocchino di 31 anni, senza fissa e dimora e con precedenti, il quale lo avrebbe prima colpito con un bicchiere e poi con dei pugni alla testa.
Quando il più anziano è caduto a terra sanguinante, l’altro si sarebbe impadronito del suo cellulare ed avrebbe provato a scappare, ma è stato bloccato da una delle pattuglie intervenute. Addosso aveva il telefono sottratto ed anche i cocci del bicchiere utilizzato per atterrare l’avversario. Sottoposto all’obbligo di presentazione quotidiana in caserma, il 31enne è stato arrestato e martedì mattina il giudice lo ha condannato a sei mesi di reclusione.

Il derubato, riferiscono i carabinieri, è stato uno dei protagonisti del servizio televisivo sulle piazze di spaccio della nostra città, curato per “Striscia la Notizia” da Vittorio Brumotti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

VeronaSera è in caricamento