Un convegno al Policlinico Rossi per sensibilizzare sulla Sindrome di Sjӧgren

L'appuntamento è per sabato 14 novembre, a partire dalle ore 10 in sala Aula 1: “E’ importante – spiega l'assessore Leso – sensibilizzare i cittadini su quelle patologie tenute poco in considerazione dal mondo della ricerca"

Si terrà sabato 14 novembre, a partire dalle ore 10 in sala Aula 1 al Policlinico G.B. Rossi, il 10° convegno nazionale sulla “Sindrome di Sjӧgren: malattia rara, degenerativa ed invalidante”, promosso dall’Associazione Nazionale Italiana Malati Sindrome di Sjӧgren - A.Ni.Ma.S.S in collaborazione con il Comune di Verona. L’appuntamento è stato presentato dall’assessore ai Servizi sociali Anna Leso insieme alla presidente dell’associazione A.N.I.Ma.S.S. Lucia Marotta. “E’ importante – spiega Leso – sensibilizzare i cittadini su quelle patologie tenute poco in considerazione dal mondo della ricerca. Le malattie come la sindrome di Sjӧgren, infatti, sono spesso fonte di grandi sofferenze per il malato, perché diagnosticate tardivamente e perché prive di cure efficaci. Il convegno, aperto a tutti gli interessati – precisa l’assessore – sarà quindi l’occasione per un confronto e un approfondimento sulle prospettive cliniche della malattia”.
Informazioni sul sito www.animass.org/sjogren.
L’associazione A.N.I.Ma.S.S, fondata nel 2005, offre ai malati e ai loro familiari informazioni, assistenza, consulenza psico-medica, ascolto ed accoglienza. Si batte per il riconoscimento di malattia rara per l’esenzione ticket; realizza campagne di sensibilizzazione di tutti i medici di base e farmacisti collocando locandine sia negli studi medici che nelle farmacie; organizza dibattiti, conferenze, convegni ed eventi, di cui uno di portata nazionale per istituire borse di studio da destinare a vari ricercatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento