menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I covoli di Velo Veronese

I covoli di Velo Veronese

Morto a 20 anni ai covoli di Velo: tradito dal masso a cui era aggrappato

Una dinamica che non lascerebbe spazio a interpretazioni, quella del tragico incidente che nel pomeriggio di domenica si è verificato all'esterno della Grotta dell'Orso, nel quale ha perso la vita un giovane di Buttapietra

Una gita ai Covoli di Velo Veronese si è trasformata una tragedia nella giornata domenica, nella quale ha perso la vita un giovane veronese: B.T., 20 anni, residente a Marchesino di Buttapietra. 
In compagnia di un amico, un coetaneo, il ragazzo si sarebbe recato in moto alla Grotta dell'Orso, all'esterno della quale avrebbe provato ad arrampicarsi un una piccola parete nelle vicinanze, ma arrivato ad un'altezza di circa 3 metri, il masso su cui era aggrappato con le mani avrebbe improvvisamente ceduto. Il giovane a quel punto è precipitato a terra e la pietra, del peso di alcune decine di chili, secondo i soccorritori giunti poi sul posto, avrebbe sfortunatamente percorso la sua stessa traiettoria, finendo sulla sua schiena. 

Erano da poco passate le 18 quando è stata lanciata la richiesta d'aiuto, con la centrale del 118 che ha allertato il Soccorso Alpino di Verona. Le prime informazioni sull'incidente sarebbero state piuttosto sommarie, così sul posto sono state inviate sia la squadra alpina, che quella speleologica, temendo che il fatto potesse essersi verificato all'interno della grotta, mentre l'elicottero di Verona Emergenza si dirigeva nella zona. Ma una volta sbarcati tecnico di elisoccorso e medico si sono trovati di fronte ad un dramma già compiuto, un ragazzo di 20 anni a terra ed esanime: inutili i tentativi del personale medico di rianimarlo, B.T. aveva già esalato il suo ultimo respiro a causa dei gravi traumi riportati. Sul luogo dell'incidente sono arrivati anche i carabinieri, mentre i soccorritori non hanno potuto fare altro che ricomporre la salma e, una volta posta sulla barella, calarla per 80 metri fino al sentiero, prima trasportarla a spalla alla strada e affidarla al carro funebre. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento