menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragazzo annegato nel canale. Il Villafranca Calcio: "Ci mancherai Kadim"

Kadim Ndiaye è il nome del 17enne il cui corpo è stato ripescato nella notte tra lunedì e martedì al confine tra Mantova e Verona, dopo che il giovane si era tuffato in acqua all'altezza del Ponte Visconteo a Borghetto

Si chiamava Kadim Ndiaye il 17enne di origini senegalesi residente a Villafranca, morto lunedì dopo essersi tuffato nel canale Virgilio, a Borghetto
Lo sfortunato giovane è stato trascinato sil fondo dalla forte corrente, senza avere la possibilità di risalire. 

Una tragedia che ha scosso la comunità villafranchese, per la perdita di un così giovane ragazzo che solo tra pochi giorni avrebbe raggiunto la maggiore età. Anche la società Asd Villafranca Veronese Calcio piange "la morte prematura di Kadim Ndiaye, nostro ex tesserato e assiduo frequentatore; raccattapalle sempre presente la domenica durante le gare della prima squadra nonostante il freddo, il gelo e la pioggia". 

Recita così il post pubblicato sulla pagina Facebok ufficiale della squadra, che poi si conclude con il suo ricordo: "Non ha mai chiesto nulla se non un po' di umanità, di comprensione, di amicizia e ricambiava sempre con un dolce sorriso. In quel canale, oltre a te se ne va una parte di noi e la notizia della tua scomparsa si è diramata ovunque perché tutti ti conoscevano e tutti ti volevano bene. Vogliamo pensare che sia stato solo un atto di imprudenza o incoscienza.
Ci mancherai Kadim...". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento