Cronaca Belfiore / Via Strà

Morto per un colpo di calore: la ditta cerca in Romania i parenti del bracciante

George Barbieru, residente a Caldiero, è l'uomo che lunedì pomeriggio è deceduto nella zona di Belfiore. L'uomo aveva appena terminato la sua giornata lavorativa, quando è stato colto da un malore sulla strada di casa

Si chiamava George Barbieru l'uomo di 50 anni deceduto nel primo pomeriggio di lunedì a Belfiore, in una zona di campagna tra via Strà e via Buggia, a causa, probabilmente, di un colpo di calore
L'uomo, di nazionalità romena, abitava a Caldiero ed era stato assunto per una settimana come bracciante dall'azienda agricola Vanzani, che stava realizzando l'impianto per un nuovo frutteto in un appezzamento di terreno. 
A causa del caldo eccessivo, i fratelli Vanzani, proprietari del terreno e committenti, avevano deciso che i lavori si sarebbero svolti dal mattino presto fino a mezzogiorno. Al termine della mezza giornata Barbieru stava bene e ha salutato i colleghi senza mostrare segni di cedimento o dare preoccupazioni: così, salito in sella alla sua bicicletta, si è diretto verso Caldiero. Dopo pochi metri però ha iniziato ad avvertire un malore e si è fermato, cercando riparo dal sole cocente all'ombra di alcuni meli. In quel punto l'hanno notato per l'ultima volta alcuni operai, dopodiché il romeno si è alzato, cercando forse di raggiungere la vicina Corte Alearda, dove è stato colto dal malore che ne ha provocato la morte. Solo dopo un'ora e mezza i proprietari del terreno, che è vicino a quello in cui il romeno lavorava, hanno fatto la triste scoperta, trovandolo riverso a terra mentre tagliavano il fieno.
Lanciata la segnalazione, sul posto sono giunti gli uomini del 118 e i carabinieri di San Bonifacio, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso avvenuto tra le 13 e le 14: le cause saranno stabilite dall'autopsia, anche se, come riporta il quotidiano L'Arena, l'elevata temperatura corporea farebbe pensare ad un'insolazione.
La salma è stata trasportata alle celle mortuarie a disposizione del magistrato di turno, mentre l'azienda Vanzani sta cercando di rintracciare i pareti in Romania per comunicare l'accaduto.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto per un colpo di calore: la ditta cerca in Romania i parenti del bracciante

VeronaSera è in caricamento