menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Festival Show abbandona Verona? È ancora in bilico la data in Arena

Dopo dieci anni di successi e tanti artisti italiani che si sono esibiti nella città scaligera, la tappa del tour che fa capo a Radio Birikina e Radio Bella & Monella è in dubbio per il 2018

Mentre fervono i preparativi per la nuova, attesa edizione del tour che fa capo a Radio Birikina e Radio Bella & Monella, la data di Verona è in bilico. C'è un grande punto di domanda su questo che a detta di tutti era la manifestazione che, più di ogni altra, attirava decine di migliaia di persone gratuitamente ad applaudire i grandi nomi della musica italiana.

Verona resterà orfana del Festival show? L'evento con eco nazionale rischia di saltare dopo 10 anni ininterrotti di successi in città.

E’ stato, quello di Festival Show, un processo di costante crescita che ha portato l'evento prima (era il 2008) in Piazza San Zeno poi, considerata la grande organizzazione e il notevolissimo successo di pubblico, in Piazza Bra dove si è svolta la finalissima dal 2009 sino al 2013.
Considerata l'altissima affluenza di pubblico che l'evento richiamava e il crescente profilo artistico, nell’anno della presenza in finale di Emma Marrone, Alessandra Amoroso, Max Pezzali, Max Gazzè’ e gli Stadio, presentati da Serena Autieri il Festival Show è stato "promosso" in Arena.

IMGL0760 rid pano-2

Da allora sono state 4 le finali finali consecutive, dal 2014 al 2017, con l’ incredibile risultato dello scorso anno con una richiesta di biglietti quasi doppia rispetto alla disponibilità dell’ anfiteatro. Di questi, cinquemila spettatori erano proprio famiglie veronesi che hanno potuto assistere a questo evento con biglietto omaggio. Infatti, altra caratteristica importante, Festival Show è stato in questi anni l'unico spettacolo in cartellone con biglietto omaggio per il pubblico. Ritenuto, quindi, una grande opportunità per molti.
E’ tale anche per la città di Verona che eccezionalmente ha modo di offrire ai propri cittadini un evento di così grande livello organizzativo e promozionale.
L’ Arena è l'epilogo di un evento che è diventato, nel corso degli anni, uno dei più importanti spettacoli musicali dell'estate italiana.

Ancora non si sa se questa esperienza verrà replicata o se s'interromperà questo percorso di collaborazione.

L'imponente palcoscenico di Festival Show che in questi anni ha visto esibirsi in Arena artisti del calibro di Roberto Vecchioni, Annalisa, Red Canzian, Max Pezzali, Nek, Francesca Michielin, Alex Britti, Anna Tatangelo, Patty Pravo, Paola Turci, Arisa, Emis Killa, Fabio Rovazzi, Fausto Leali, Ron, Stadio, Ermal Meta, Francesco Gabbani, Le Vibrazioni, Nina Zilli, Raphael Gualazzi, Riki, con la conduzione di Laura Barriales, Giorgia Palmas, Lorena Bianchetti e Giorgia Surina, quest'anno forse non ci sarà.

SDL-5019-2

E' sempre stato l'evento clou dell'estate. Nella data della kermesse, attorno all'Arena grande entusiasmo di fans come ai tempi del Festivalbar (lo staff tecnico è lo stesso che allestiva l'evento di Salvetti). Una notevole opportunità certamente per l'amministrazione, ma anche per i commercianti. Quindi ancora poco tempo e si saprà se Verona sarà annoverata in questo prestigioso cartellone del tour, protagonista in questi anni a Brescia, Padova, Mestre, Udine, Jesolo, Lignano Sabbiadoro, Treviso, Asiago, Vicenza, Bibione, Belluno e Gorizia.

I risultati raggiunti hanno contribuito a collocare Verona in una posizione di straordinario primato anche relativo all' evento musicale più significativo del territorio.
La città scaligera è diventata in questi anni la "madre" di tutte le tappe, unica per collocazione, qualità, cast artistico, interesse.

IMGL1976-rid-2

Il 2018 è l’anno che segnerà uno stop "secco" della rassegna? Se così fosse, le migliaia di persone che si riversavano a Verona per applaudire i molti artisti ospiti saranno costrette a raggiungere altre località per assistere al Festival Show.

La kermesse, da sempre, è anche un appuntamento con la solidarietà in quanto ogni anno viene promossa in tutte le tappe una notevole campagna di sensibilizzazione a favore della Città della Speranza.
Grazie alla generosità del pubblico, in questi anni è stata raccolta la cifra straordinaria di oltre 600.000 Euro che hanno contributo alla realizzazione della Torre della Ricerca a Padova, con l'obiettivo di curare le gravi malattie infantili.
Nel corso della finale veronese del 4 settembre scorso sono stati raccolti 25.767,00 Euro. Una cifra esaltante, record di sempre in una serata, che conferma la manifestazione non solo regina della musica ma anche della solidarietà.

La città della Speranza è divenuta oramai un’ eccellenza a livello europeo. Le relazioni che si intrecciano in questa straordinaria macchina di solidarietà (anche grazie a Festival Show ed anche grazie alla finale in Arena) meriterebbero particolare attenzione e sensibilità.

Si capirà a breve se prevarranno sensibilità e lungimiranza.

IMGL0672-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento