Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Arrestato il ladro di rame delle Officine Ferroviarie, sconterà dieci mesi

I poliziotti, arrivati sul luogo dopo che era scattato l'allarme, hanno aspettato nascosti il ritorno del malvivente, riuscendo così a coglierlo in flagrante. L'uomo, un extracomunitario di 37 anni, è stato giudicato per direttissima

Scongiurato per un soffio l'ennesimo furto di rame alle Officine Ferroviarie Veronesi di via Campo Marzo. Questa notte, dopo che ancora una volta era scattato l'allarme, sono immediatamente intervenuti gli agenti delle Volanti, pronti ad intervenire alla minima segnalazione. Sul posto gli agenti hanno accertato che ben sette enormi matasse di rame erano state saldamente arrotolate e riposte in un carrello collocato a ridosso di un muro, pronte per essere caricate ed portate via.

Ottima l'intuizione degli agenti che, dopo aver trovato il carrello, hanno giustamente pensato di appostarsi sul luogo ed aspettare il colpevole per coglierlo in flagranza di reato. Sono bastate poche ore di attesa e i poliziotti hanno potuto vedere il malvivente tornare sul posto per recuperare la refurtiva e caricarla in auto. A quel punto la trappola è scattata e l'uomo non ha avuto alcuna possibilità di fuga. Il ladro in questione è risultato essere un cittadino rumeno, 37enne. Gli agenti hanno immediatamente proceduto ad una perquisizione sul posto, rinvenedo addosso al ladro un rotolo di nastro adesivo isolante, dello stesso tipo di quello utilizzato per raccogliere le matasse asportate, ed una torcia. Dopo i dovuti accertamenti i poliziotti hanno potuto constatare come lo stesso individuo, il 31 maggio scorso, si fosse già reso responsabile dello stesso reato. Giudicato questa mattina per direttissima, il rumeno è stato condannato a dieci mesi di reclusione col beneficio della sospensione della pena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato il ladro di rame delle Officine Ferroviarie, sconterà dieci mesi

VeronaSera è in caricamento