Cronaca

Una 63enne va dalla vicina, ma era ai domiciliari e arrivano i carabinieri

La donna avrebbe detto di essere uscita per aiutare la coinquilina dopo un malessere avvertito dal marito. Le invece si trovava ristretta dalla misura cautelare dopo essere stata accusata di maltrattamenti in famiglia

Carabinieri a San Giovanni Lupatoto - Immagine generica

Una 63enne di San Giovanni Lupatoto, che si trovava ai domiciliari, è stata tratta in arresto dai carabinieri della stazione locale nella serata di domenica per il reato di evasione. 
La donna era sottoposta alla misura cautelare per maltrattamenti in famiglia, dopo essere stata accusata di bistrattare il padre, e la sera del 3 sarebbe uscita dall'appartamento per recarsi da una vicina che abita nello stesso palazzo, per aiutarla dopo che il compagno si era sentito male. In quel lasso di tempo sarebbero però arrivati i carabinieri che, avendola sorpresa al di fuori della propria abitazione, hanno fatto scattare il provvedimenti e, un volta esperite le formalità di rito, l'hanno riaccompagnata ai domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una 63enne va dalla vicina, ma era ai domiciliari e arrivano i carabinieri

VeronaSera è in caricamento