rotate-mobile
Cronaca Borgo Trento / Via San Nazaro

Nasconde sotto il materasso 2700 euro in banconote false ma viene scoperto

I carabinieri hanno arrestato un marocchino arrivato in Italia da pochi mesi, al termine della perquisizione domiciliare che ha portato al ritrovamento del denaro contraffatto

Domenica mattina il nucleo operativo dei carabinieri di Verona stava eseguendo una perquisizione domiciliare a carico di due soggetti marocchini, quando ha trovato 2700 euro falsi.

Le banconote (30 da 50 euro e 12 da 100 euro) si trovavano sotto il materasso di uno dei due, che non ha potuto fare altro che ammetterne la proprietà, dal momento che appena i militari sono entrati e gli hanno chiesto di vestirsi, lui ha preso i pantaloni e la maglia che erano proprio sopra il letto incriminato. Il marocchino ovviamente non ha saputo fornire spiegazioni sulla provenienza del denaro contraffatto, ma alcune circostanze hanno chiarito ai militari che fosse consapevole di cosa si trattasse: innanzitutto si trattava di un numero importante di banconote e in secondo luogo non si trovavano nel suo portafogli insieme agli altri contanti, ma venivano conservate in un luogo a parte, che probabilmente avrebbe dovuto permettergli di non essere scoperto in caso di un sommario controllo di polizia. Subito infatti, i carabinieri stessi stavano per essere ingannati e solo dopo averle osservate con attenzione hanno capito che si trattava di soldi falsi. 

Il marocchino, Azair Noureddine, classe 82, in Italia da pochi mesi, incensurato, è stato quindi arrestato per la detenzione di banconote falsificate. Lunedì mattina durante il rito direttissimo gli è stata inflitta una pena di un anno e 4 mesi, sospesa, e 700 euro di multa, prima di tornare in libertà. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasconde sotto il materasso 2700 euro in banconote false ma viene scoperto

VeronaSera è in caricamento