Alle Terme di Catullo va in scena la 24 ore del Donatore promossa dalla FIDAS

Dalle 16.0o di sabato 29 agosto e fino alle 16 del giorno successivo, nella splendida area delle antiche Terme di Giunone a Caldiero, si alterneranno oltre 300 nuotatori provenienti da tutta Italia per una staffetta di sensibilizzazione

Sono oltre 480mila, secondo i dati riferitia all'anno 2014, i donatori di sangue FIDAS che contribuisco ai fabbisogni nazionali per i tanti interventi transfusionali quotidiani che vengono compiuti in Italia. Ma la richiesta di sangue è sempre alta, per questo sono necessarie campagne di sensibilizzazione sul tema costanti. Così nelle giornate del prossimo weekend si svolgerà in provincia di Verona, all'interno di una splendida cornice, la staffetta 24 Ore del Donatore, giunta alla sua 8^ edizione e organizzata dalla Federazione Italiana Associazioni Donatori, della quale di seguito riportiamo il comunicato:

Un evento nato per sensibilizzare al dono del sangue e ricordare che il bisogno di sangue non si ferma mai. Ventiquattr'ore in acqua nella suggestiva cornice delle Antiche terme di Giunone a Caldiero, in provincia di Verona. Volontari del dono aderenti alla FIDAS (Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue), provenienti da ogni parte d'Italia, si alterneranno in una staffetta a nuoto: ognuno per 15 minuti nello stile e con i tempi che gli sono più consoni, nella piscina olimpionica da 50mt. Perché nella donazione di sangue non si è mai soli, ma si partecipa ad un percorso in cui intervengono tanti protagonisti.

Il tutto alle Terme di Giunone di Caldiero dalle 16.00 di sabato 29 alle 16.00 di domenica 30 agosto. "Un'iniziativa rivolta in particolare ai giovani, che vogliamo coinvolgere per garantire in futuro il mantenimento dell'autosufficienza di sangue ed emoderivati - ricorda il presidente nazionale FIDAS Aldo Ozino Caligaris. L'avvio della manifestazione sarà affidato ai sindaci della provincia di Verona, molti dei quali hanno già confermato la propria partecipazione. Ai primi cittadini si uniranno il campione del mondo di ciclismo Maurizio Fondriest e lo stesso presidente nazionale FIDAS. Per la conclusione le bracciate finali saranno affidate ai campioni delle Fiamme Oro Piergiorgio Gagliotti, Davide Natullo e Rodolfo Valenti, l'atleta delle Fiamme Gialle Lisa Fissneider e Alessandro Calvi del gruppo nuoto dei Carabinieri.

Gli oltre 480 mila donatori FIDAS (dati 2014) presenti in 17 regioni italiane hanno contribuito al raggiungimento del fabbisogno nazionali e di sangue ed emocomponenti con oltre 400mila unità, assicurando la riuscita degli 8500 eventi trasfusionali quotidiani a favore dei cittadini del nostro Paese, ma le richieste pervenute nel corso dell'estate evidenziano ancora la necessità di interventi coordinati e sistematici per continuare a diffondere il messaggio della donazione. Alla 24 Ore del donatore sono attesi oltre 300 nuotatori da tutta Italia con l'obiettivo di superare le presenze delle edizioni precedenti: i partecipanti del 2014 hanno percorso 2772 vasche per un totale di 138 chilometri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Veneto verso l'arancione? Come funziona il calcolo che divide le Regioni in aree di rischio

Torna su
VeronaSera è in caricamento