rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Stazione / Piazzale XXV Aprile

Discussione vicino alla stazione: 20enne prende di mira gli agenti e viene arrestato

Il diverbio ha avuto luogo nella tarda serata di sabato, dopo il coprifuoco, così tutti i giovani sono stati sanzionati dagli agenti della Questura di Verona per la violazione della normativa anti-Covid

Erano circa le 23.30 do sabato quando gli agenti delle Volanti della Questura di Verona sono intervenuti in piazzale XXV Aprile, dove era stato segnalato un acceso diverbio in corso tra alcuni giovani.

Arrivati nel luogo indicato, gli hanno individuato sei ragazzi e due ragazze, di età compresa tra i 16 e i 22 anni, intenti a discutere animatamente tra loro. Nel tentativo di riportare la situazione alla normalità, i poliziotti si sono avvicinati ai giovani invitandoli ad abbassare i toni. 

Giunti immediatamente sul posto, gli operatori hanno individuato sei ragazzi e due ragazze, di età compresa tra i 16 e i 22 anni, intenti a discutere animatamente tra loro. Per tutta risposta però, uno dei ragazzi, D.M., 20enne cittadino marocchino, avrebbe iniziato ad avere un atteggiamento aggressivo nei confronti delle forze dell'ordine, rivolgendo loro espressioni estremamente oltraggiose, spintonandoli e colpendoli più volte.
Dopo svariati tentativi, gli agenti sarebbero riusciti a bloccare il 20enne e a farlo salire nell’auto di servizio, dove avrebbe continuato a mostrarsi ostile sferrando poderosi calci al divisorio di sicurezza della vettura. Neppure dopo essere arrivato presso gli uffici della Questura D.M. avrebbe interrotto la propria condotta violenta, opponendo nuovamente resistenza agli agenti e sferrato un pugno all’autovettura di servizio.

Comportamento che è costato al giovane, già gravato da numerosi precedenti per reati di rapina, estorsione, ricettazione e furto, l’arresto per resistenza a pubblico ufficiale. All'esito del giudizio direttissimo che si è svolto lunedì mattina, il giudice ha convalidato il provvedimento e disposto la misura del divieto di dimora nel Comune di Verona.
Infine, tutti i giovani sono stati sanzionati per la violazione della normativa anti-Covid vigente, trovandosi all’esterno delle proprie abitazioni oltre l’orario consentito.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discussione vicino alla stazione: 20enne prende di mira gli agenti e viene arrestato

VeronaSera è in caricamento