Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Porto San Pancrazio / Via Galileo Galilei

Cade e batte la testa dopo essere rimasto folgorato, grave un 18enne

Il giovane è stato soccorso dai sanitari nel luogo dell'incidente, in Via Galilei, a Verona, ed è stato poi trasportato in codice rosso all'ospedale di Borgo Trento

Intorno alle 3 di questa notte, 7 febbraio, l'ambulanza del 118 di Verona ha trasportato un 18enne in codice rosso all'ospedale di Borgo Trento. Il giovane, originario del Vicentino, è stato soccorso dai sanitari giunti anche con l'automedica nei pressi della ferrovia in Via Galilei, a Verona. Sul corpo del ragazzo sono state trovate ustioni compatibili con una folgorazione, oltre ad un trauma alla testa che potrebbe essere stato provocato da una caduta. L'ipotesi, al vaglio degli agenti della polizia ferroviaria, è che il 18enne possa essere salito fino ai cavi di alimentazione della linea ferroviaria e che li abbia toccati, ricevendo una forte scossa e cadendo poi a terra. Le sue condizioni di salute sono grave.

Sul luogo dell'incidente, a supporto delle operazioni di soccorso, sono intervenuti anche i vigili del fuoco ed i carabinieri.

Secondo una prima ricostruzione, basate anche sui racconti degli amici che erano con il 18enne, potrebbe essersi trattato di una bravata. Il giovane avrebbe scavalcato la recinzione che corre a lato dei binari e sarebbe poi in cima ad un vagone, andando a toccare i fili elettrici soprastanti. La scarica di corrente elettrica ricevuta dal ragazzo lo avrebbe fatto poi cadere a terra, sbattendo la testa. Sono stati gli amici a chiamare i soccorritori ed ora le loro versioni sono al vaglio degli agenti della Polfer.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade e batte la testa dopo essere rimasto folgorato, grave un 18enne

VeronaSera è in caricamento