Domenica, 26 Settembre 2021
Casa

Batterie al litio: come evitare il pericolo

Raccomandazioni per contrastare gli incendi causati dalle batterie al litio

Le economie circolari sono un tassello importante per lo sviluppo di una strategia che salvaguardi le risorse naturali attraverso il riciclo.
Le apparecchiature che si usano quotidianamente diventano sempre più tecnologiche e questa evoluzione porta a dover affrontare nuove sfide per gestire il fine vita e recuperare il più possibile le materie prime.
Una di queste sfide è rappresentato dalle batterie al litio, delle quali si fa un sempre più vasto uso per alimentare apparecchiature elettroniche come gli elettrodomestici, i computer, i telefonini, i video giochi, etc.

Il litio è stato inserito dall’Unione Europea nella lista delle materie critiche per la dipendenza da terzi nell’approvvigionamento e per la previsione di utilizzo per i prossimi anni, quindi il recupero delle batterie al litio e la loro corretta gestione diventa un punto strategico.
Il litio e le batterie al litio, d’altro canto, sono componenti pericolose e facilmente infiammabile e necessita di particolari attenzioni per evitare incendi che possono avere gravi conseguenze per l’ambiente e per la salute.

A correre i maggiori rischi, al momento, sono gli impianti di trattamento che si trovano a dover separare e recuperare le batterie al litio, gestendo un elevato rischio incendio.

Ci sono gesti semplici ma importantissimi che possono ridurre il rischio negli impianti, come togliere le batterie al litio dagli apparecchi che le contengono prima di portarli all’isola ecologica e porre le stesse negli appositi spazi.

Non possiamo rinunciare alla tecnologia che ha migliorato la qualità della nostra vita ma non possiamo per questo ignorare le conseguenze dell’errata gestione delle di batterie al litio che, seppur piccole, possono provocare incendi mettendo a rischio anche la vita delle persone che li lavorano per proteggere l’ambiente.

Piccoli gesti per garantirci una grande futuro in un ambiente pulito e sicuro nel quale tutte le risorse naturali vengono recuperate e riutilizzate

Negli ultimi mesi, le organizzazioni rappresentative del settore insieme ai produttori di elettrodomestici ed elettronica di consumo, si sono confrontate su questo tema di crescente preoccupazione, al fine di progettare misure per contrastare la frequente comparsa di incendi.

Il rapporto “RECOMMENDATIONS FOR TACKLING FIRES CAUSED BY LITHIUM BATTERIES IN WEEE” è stato prodotto da WEEE Forum e EuRIC AISBL con il contributo attivo di esperti di varie organizzazioni tra cui i co-firmatari EERA - WEEE recyclers, Eucobat, MUNICIPAL WASTE EUROPE e WEEELABEX Organisation.

Alcuni importanti punti indicati nel Report

“RECOMMENDATIONS FOR TACKLING FIRES CAUSED BY LITHIUM BATTERIES IN WEEE:

• È di fondamentale importanza che in tutte le fasi del ciclo di vita dei dispositivi elettronici e delle batterie al litio si compiano una serie di azioni:
dalla progettazione allo smaltimento di RAEE (Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) e batterie, compresa la movimentazione,
il trasporto e il trattamento.
• Solo una risposta coordinata e multi-stakeholder può affrontare i problemi in modo efficace, con una grande spinta proveniente dai
responsabili politici.
• Per ridurre il rischio di incendi, la progettazione dei prodotti deve includere tutti gli aspetti della sicurezza, compreso lo smaltimento e il
riciclaggio sicuri nella fase di fine vita di questi prodotti.
• Le Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (AEE ) immesse sul mercato possono contenere batterie al litio non facilmente rimovibili,
quindi è difficile sostituirle o rimuoverle durante o alla fine della loro vita. Ciò limita, da un lato, l’utente a rimuovere o cambiare batteria
in caso di problemi e, dall’altro, è stato riscontrato un ostacolo rilevante per i riciclatori quando tenta di rimuovere le batterie al litio dai RAEE,
come richiesto dalla direttiva RAEE (Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche)
• Difficoltà identificare i RAEE contenenti batterie al litio smaltite dagli utenti presso gli impianti di raccolta.
• La formazione regolare in loco è un must, per i centri di smistamento e le strutture di trattamento dipendenti al fine di comprendere i rischi
associati alle batterie al litio o ai RAEE (Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) contenenti batterie al litio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Batterie al litio: come evitare il pericolo

VeronaSera è in caricamento