rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Benessere

Manicure californiana: la tecnica di cui non potrai più fare a meno, per unghie brillanti senza smalto

Scopri come prenderti cura delle tue unghie. Ecco tre rimedi casalinghi per unghie brillanti e naturalmente sane, e infine l'ultimo trend, la manicure california

Avere unghie brillanti migliora la bellezza generale delle nostre mani e quasi tutte ci sforziamo di mantenerle sane e lunghe per modellarle come preferiamo. Ma la bellezza delle mani è spesso guastata da unghie deboli e fragili che si scheggiano e si spezzano facilmente. Le unghie fragili sono un problema comune che può colpire sia uomini che donne e alcune delle cause più comuni sono l'invecchiamento, l'uso eccessivo di smalti e una dieta poco equilibrata. Esistono numerose malattie che possono anche causare unghie fragili come: infezioni fungine, psoriasi, eczema, anemia. Pertanto, è fondamentale prendersi particolare cura delle unghie e coccolarle come facciamo con la nostra pelle.

Vediamo assieme tre rimedi casalinghi, super efficaci per avere unghie naturalmente forti e sane!

Ammollo in succo di limone e olio d'oliva

Sia il succo di limone che l'olio di oliva sono ingredienti di bellezza naturali estremamente importanti che sono ampiamente utilizzati per vari problemi di salute della pelle. L'olio d'oliva ha la capacità di penetrare nelle cuticole delle unghie per riparare e rafforzare le unghie. Il succo di limone aiuta a fortificare le unghie danneggiate rimuovendo le brutte macchie giallastre e donandole una lucentezza.

Ammollo in sale marino

Quale modo migliore per rafforzare le unghie di un ammollo rilassante a base di sale marino e acqua calda? Questo ammollo curativo non solo ammorbidisce le cuticole delle unghie, ma è anche la soluzione ideale alla domanda su come sbarazzarsi delle cellule morte della pelle. I minerali presenti nel sale marino hanno proprietà curative e ringiovanenti che lo rendono un'aggiunta comune ai bagni.

Massaggi con olio di vitamina E

L'olio di vitamina E si sta rapidamente facendo strada nei rimedi casalinghi per la cura della pelle. La vitamina E fornisce un aspetto giovane, integra la pelle e rende i capelli più spessi e forti. Una delle principali cause delle unghie fragili è la mancanza di umidità nelle unghie e l'olio di vitamina E funziona come una straordinaria cura per le unghie fragili mantenendo le unghie idratate. Aiuta inoltre a fornire nutrimento alle cuticole delle unghie.

Come fare la manicure californiana

Per effettuare la manicure californiana avrai bisogno di:

Per prima cosa, massaggia la crema nutriente sulle mani, insistendo sulla zona delle unghie e sulla pelle che le circonda. Il massaggio va effettuato con movimenti circolari senza farsi prendere dalla fretta: questo momento della manicure, infatti, deve essere considerato come una vera e propria coccola per le mani. Prenditi il tuo tempo, rilassati e prenditi cura delle tue unghie, ricorrendo magari anche all’aiuto di musica rilassante o di diffusori di incenso e oli essenziali.

Una volta assorbito in profondità il trattamento nutriente puoi procedere con la rimozione dolce delle cuticole. Utilizza il bastoncino di legno d’arancio per spingerle il più possibile indietro, verso la matrice, evitando di strofinare in maniera eccessiva: le cuticole, infatti, risulteranno ammorbidite dalla crema applicata, e verranno via senza fatica. 

Dopo aver eliminato ogni residuo di crema dalle unghie, arriva il momento della limatura. Il nail buffer a 3 facce è comodo e intuitivo da usare, essendo uno strumento 3 in 1 che riduce i costi e semplifica l'esecuzione della manicure anche per le meno esperte, presentando i numeri delle diverse fasi su ogni lato. 

La prima fase - da eseguire con il lato numero 1 - consiste nell'accorciare le unghie, facendo attenzione a limarle in maniera delicata e sempre nello stesso verso, e nel dare loro la forma desiderata (ovale, squadrata, a ballerina, ecc..). 

Poi, procedi con il lato numero 2, quello opacizzante, così da levigare le unghie, appianare eventuali rigature ed eliminare il più possibile le imperfezioni e i residui della limatura appena effettuata. 

Infine, lucida le unghie con il lato numero 3: passa delicatamente due o tre volte il buffer su tutta la superficie delle unghie, senza premere né sfregare eccessivamente, così da conferirgli brillantezza e luminosità naturali. Se usato in modo corretto, infatti, il buffer agisce in maniera delicata, senza danneggiare la lamina, e regala unghie lucide, sane e curate. Concludi applicando la crema idratante sulle mani.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manicure californiana: la tecnica di cui non potrai più fare a meno, per unghie brillanti senza smalto

VeronaSera è in caricamento