Gravidanza e diabete: approvato il primo dispositivo per il monitoraggio costante della glicemia

Un dispositivo scientificamente approvato per migliorare la salute e la qualità della vita delle future mamme affette da diabete

immagine generica

La gravidanza e la nuova maternità sono momenti di grande cambiamento per ogni donna. Per le donne affette da diabete è fondamentale seguire alcune attenzioni specifiche per evitare una serie di complicazioni.
Infatti, se hai il diabete, il momento migliore per controllare la tua glicemia è prima di rimanere incinta. Livelli elevati di glucosio nel sangue possono essere dannosi per il tuo bambino durante le prime settimane di gravidanza. 

Come il diabete può influenzare te e il tuo bambino

Livelli elevati di glucosio nel sangue prima e durante la gravidanza possono:

  • peggiorare i tuoi problemi a lungo termine legati al diabete, come problemi agli occhi, malattie cardiache e malattie renali.
  • aumentare la possibilità che il tuo bambino abbia problemi, come nascere prematuramente, essere in sovrappeso, avere problemi respiratori o avere bassi livelli di glucosio nel sangue subito dopo la nascita, o altri problemi di salute.
  • aumentare il rischio di perdere il bambino per aborto spontaneo.

Tuttavia, la ricerca ha dimostrato che quando le donne con diabete controllano i loro livelli di glucosio nel sangue prima e durante la gravidanza, il rischio di difetti alla nascita è più o meno lo stesso dei bambini nati da donne che non hanno il diabete. In una donna incinta, il glucosio nel sangue passa al bambino. Se il tuo livello di glucosio nel sangue è troppo alto durante la gravidanza, lo è anche il livello di glucosio del tuo bambino prima della nascita. Tuttavia, dopo il parto, il livello di glucosio del bambino può diminuire rapidamente ed essere troppo basso.

Il tuo diabete, prima e durante la gravidanza

Come sapete, nel diabete i livelli di glucosio nel sangue sono al di sopra del normale. Se hai il diabete di tipo 1 o di tipo 2, puoi gestire i livelli di glucosio nel sangue e ridurre il rischio di problemi di salute. Il cervello, il cuore, i reni e i polmoni di un bambino si formano durante le prime 8 settimane di gravidanza. Livelli elevati di glucosio nel sangue sono particolarmente dannosi durante questa fase iniziale. Eppure molte donne non si rendono conto di essere incinte fino a 5-6 settimane dopo il concepimento. 

Quindi l rischio che sopraggiungano  complicazioni può però essere ridotto seguendo alcune attenzioni specifiche prima e durante la gravidanza, in primis monitorando attentamente e continuativamente il livello di glucosio nel sangue: la glicemia, infatti deve essere mantenuta il più possibile vicino alla norma per tutto il periodo della gravidanza.

Dispositivo per monitorare  la glicemia in gravidanza

Una novità molto importante per tutte quelle donne con diabete che stanno per diventare mamme arriva dal 14° Congresso "One day on Hyperglycemia in Pregnancy", l'appuntamento annuale in cui clinici internazionali e nazionali si riuniscono per discutere gli ultimi aggiornamenti sulla gestione del diabete in gravidanza, grazie all'approvazione del primo dispositivo per monitorare in continuo la glicemia delle future mamme.

La soluzione per tutte le gravidanze complicate dal diabete nelle sue varie forme (circa il 12-15% di tutte le gravidanze) arriva dalla tecnologia, grazie al primo dispositivo per le donne in gravidanza approvato con marchio CE in grado di monitorare in continuo la glicemia: un'opzione terapeutica scientificamente provata in grado di migliorare la salute e la qualità di vita di mamma e nascituro. 
Il dispositivo Dexcom G6 è quindi un sistema semplice e accurato che aiuta a stabilizzare il controllo glicemico materno e a ridurre i rischi per il bambino quali la macrosomia neonatale e altre complicazioni. Piccolo e discreto, questo dispositivo risulta molto comodo da indossare, perché patch e senza fili, ed è stato approvato per l'uso su diverse zone del corpo tra cui il braccio, dove ha riscosso maggiore successo e dimostrato la massima accuratezza anche nelle donne in gravidanza con diabete.

La misurazione è costante ed in continuo (ogni 5 minuti), ed il dispositivo è dotato di una funzione smart, grazie alla quale potrà inviare al proprio smartphone le informazioni sui valori glicemici in tempo reale (aggiornate ogni 5 minuti), con avvisi personalizzabili per l’iperglicemia e l’ipoglicemia, anche quando imminente, e con la possibilità di condivisione immediata dei dati su altri dispositivi, garantendo la tranquillità dei propri cari e aiutando tutte le donne affette da diabete a vivere con maggiore serenità il momento unico della gravidanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, verso le auspicate riaperture: quando il Veneto potrebbe tornare in zona gialla

  • Nuove ordinanze, l'Italia cambia colore: Veneto da zona gialla, ma si resta in arancione

  • Come migliorare i tuoi rapporti sessuali: tre esercizi per un'ottima prestazione

  • Interrogata in dad, ad una studentessa del Montanari viene chiesto di bendarsi

  • Covid: a Verona già 154 farmacie disponibili ad eseguire le vaccinazioni per i non fragili

  • Tragico scontro tra automobile e scooter: morto sul colpo un ventenne

Torna su
VeronaSera è in caricamento