Come evitare lo stress dopo la fine delle vacanze

Tornare al lavoro e alla routine domestica dopo un periodo di vacanza può essere angosciante! Ma ci sono segreti per affrontare il rientro al lavoro con entusiasmo e ottimismo

La sindrome post vacanza, chiamata anche depressione post vacanza, è un concetto che nasce per dare un nome all'insieme di sintomi come ansia e depressione , che insorgono quando una persona deve riadattarsi alla routine lavorativa dopo essere stata in vacanza.Dopo aver trascorso diversi giorni in spiaggia, in montagna o visitando altre città, il fantasma del lavoro e della routine domestica perseguita le persone.Almeno tre lavoratori su dieci soffriranno della cosiddetta sindrome post ferie.

Sintomi di stress post vacanza

Questo disturbo è caratterizzato da sentimenti di apatia, svogliatezza, noia, mancanza di energia e mancanza di concentrazione quando si torna al lavoro. Si verificano anche disturbi del sonno, tristezza, irritabilità, scarso appetito. Sebbene alcuni di questi sintomi siano simili a quelli della depressione clinica, non è corretto classificarla come tale. Questi sentimenti possono durare da due a tre giorni, anche se in alcuni casi possono durare fino a tre settimane. Se questi disagi persistono nel tempo, è perché c'è un problema di fondo più serio, come il bullismo sul posto di lavoro, che può portare ad ansia o depressione.

Come eliminare lo stress 

  1. Pianificare il ritorno : Gli specialisti consigliano di non tornare dalle vacanze il giorno prima del rientro  al lavoroSecondo gli esperti è consigliabile rientrare due giorni prima per rimettere tutto in ordine,  e prepararsi a tornare al lavoro.

  2. Scommetti sull'esercizio fisicoQuando torni al lavoro, è anche una buona idea recuperare o iniziare una routine di esercizio fisico. Questo ha un duplice scopo: da un lato, la generazione di endorfine aiuta a combattere la sensazione di angoscia. D'altra parte, andare a fare una passeggiata, correre o andare in bicicletta al lavoro serve a mantenere l'abitudine al "vivere sano" che molte persone decidono di intraprendere durante le vacanze.

  3. Riprendi il lavoro con calma: Si sconsiglia in vacanza la disconnessione totale, può essere più difficile il rientro se per tre settimane o un mese non si hanno notizie di quello che è successo nel frattempo.Un suggerimento è chiamare o scrivere ai colleghi, ma non per chiedere informazioni sul lavoro, ma per sapere come stanno. Questo approccio delicato aiuterà a rientrare con meno angoscia, avendo già mantenuto un'atmosfera cordiale nel periodo di assenza.

  4. Fissa nuovi obiettivi: L'anno per i lavoratori non inizia il primo gennaio, ma il primo settembre! Buona abitudine ad inizio anno è quella di crearsi nuovi obiettivi. Gli obiettivi, sono linfa per la nostra vista, ci stimolano e ci entusisasmano!

Come superare la sindrome di depressione post vacanza

 Per superare la sindrome post vacanza e lo stress ad essa associato, gli specialisti sottolineano che il lavoratore deve:

  • Usare l'ora di pranzo per riposarsi e interrompere le attività professionali.
  • Lasciare il lavoro in ufficio e non portarlo a casa.
  • Evitare di analizzare costantemente i problemi 
  •  Lodare la parte positiva del tornare al lavoro e cercare di non amplificare gli aspetti negativi rispetto a quelli positivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • Il Veneto dal 16 gennaio è la Regione più a rischio zona rossa con il prossimo Dpcm

  • La zona arancione che in Veneto durerà almeno fino al 15 gennaio spiegata semplice

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

Torna su
VeronaSera è in caricamento