rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Alimentazione

La pasta in bianco è magra? Ecco tutta la verità

Un semplice piatto di pasta può essere dannoso per il nostro organismo? Scopri tutta la verità sulla pietanza più amata dagli italiani

Ebbene si, la pasta è  il piatto più amato dagli italiani!

Ma quando ci mettiamo a dieta, cerchiamo di evitarla, o di mangiarla senza troppi condimenti, magari in bianco. Ma attenzione, che al contrario di quello che pensiamo, la pasta in bianco non è così amica della bilancia! 

Apporto calorico della pasta in bianco

Stiamo parlando di circa 360 Kcal per 100 grammi: insomma, per un alimento scondito, si parte già da una considerevole quantità di zuccheri. I carboidrati, infatti, che nella semplice pasta in bianco rappresentano l’80% del prodotto, non sono nient’altro che zuccheri.

Ma perchè la pasta non è amica del nostro peso forma? Andiamo a scoprirlo assieme.

Carboidrati: nemici o amici?

I carboidrati in se non sono grassi, infatti il quantitativo di grassi presenti nei carboidrati è praticamente nullo. Il problema è l'alto contenuto di zuccheri, che causano un diretto aumento della glicemia. Un elevato valore glicemico, scatena nell’organismo l’innalzamento dell’insulina e che, a lungo andare, può davvero essere dannosa per la salute. Basti pensare alle patologie di insulino-resistenza o alla comparsa del diabete di tipo 2.

Affermare che una semplice pasta in bianco sia dannosa è forse eccessivo, è lecito affermare che il segreto stia nella quantità e nella frequenza con la quale si consuma la pasta. 

I carboidrati immessi nel corpo, infatti, possono svolgere tre funzioni distinte:

  1. produrre energia chimica,
  2. depositarsi sotto forma di glicogeno,
  3. trasformarsi in grassi.

Consumando quantità ridotte e calibrate di carboidrati, quindi, saremo in grado di produrre la giusta energia da consumare nell’arco della giornata senza eccedere con gli zuccheri e senza pericoli per la salute. Al contrario, una quantità sopra la media – aggiunta al consumo di zuccheri presenti in altri alimenti – possono farci ingrassare considerevolmente. 

Il vero segreto: allearsi con le proteine

Abbiamo capito come un semplice piatto di pasta in bianco non sia poi così “leggero” e salutare, ma non dobbiamo per questo rinunciare a coccolarci quando abbiamo voglia di carboidrati. Semplicemente, è necessario imparare a bilanciare correttamente gli alimenti all’interno di un piatto, aggiungendo quelli che sono in grado di abbassare l’apporto glicemico: le proteine. 

 Ecco alcuni esempi perfetti per condire la vostra pasta in maniera equilibrata e sana 

  • tonno pomodoro,
  • salmone e prezzemolo,
  • funghi e zucchine,
  • pollo e zucchine.
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La pasta in bianco è magra? Ecco tutta la verità

VeronaSera è in caricamento