rotate-mobile
Alimentazione

Arance: 10 motivi per mangiarne in abbondanza, e non sono quelli che ti aspetteresti

Benefici e controindicazioni delle regine dell'inverno

Le arance vantano proprietà benefiche e nutritive preziose per il nostro organismo, arrivano dalla Cina con i portoghesi, tra quelle italiane le più rinomate sono quelle di Sicilia terra d'elezione da secoli, in particolare le bionde di Ribera dove il clima consente un naturale processo di maturazione.

In Europa da poco più di 500 anni, da allora hanno conquistato il mondo. L'arancio (Citrus sinensis), l'albero da frutto che appartiene alla famiglia delle Rutacee, probabilmente in origine era un antico ibrido tra il pomelo ed il mandarino. Ma ormai da secoli cresce, fino a 12 metri in altezza, come specie autonoma e le arance sono ormai diffuse in tutto il mondo.

Solo in Italia più di venti varietà vengono coltivate come frutta da tavola e altrettante per spremuta. Dalla colazione al dessert, le arance sono particolarmente adatte ad ogni dieta. 

Arancia, le proprietà

Essendo composte per l'80-90% di acqua, cui poi si aggiungono fruttosio, sali minerali e vitamine (C, ma anche B e P), acidi organici (tra i quali l'acido citrico) e fibre, sono capaci di drenare le scorie che gonfiano. Le arance sono un vero toccasana per il nostro organismo:

  •  aiutano a prevenire l'influenza
  •  abbassano il colesterolo
  •  proteggono i reni
  •  fanno bene all'apparato cardio-circolatorio
  •  proteggono gli occhi e la vista
  •  regolano l'assorbimento degli zuccheri, dei grassi e delle proteine
  •  rendono più forte il sistema immunitario
  •  rendono più attivo il metabolismo
  •  contrastano l'invecchiamento cellulare
  •  migliorano la digestione
  • ricche di vitamina A, B1, B2, vitamiana C
  • di sali minerali e zuccheri, per questo ha numerose proprietà benefiche, curative, dietetiche e cosmetiche
  • azione disintossicante, digestiva e protettiva dei vasi sanguigni, nonché diuretica e antiemorragica.
  • azione protettiva da malattie come la bronchite, l’angina e i reumatismi, ed anche molto gravi come il diabete, l’ipertensione ed il tumore.
  • molte sostanze antiossidanti che contribuiscono al potenziamento del sistema immunitario

Potenzia il sistema immunitario - La vitamina CA, nota anche come acido ascorbico, è un antiossidante che distrugge e neutralizza i radicali liberi prima di danneggiare il nostro corpo e fornire una spinta all'immunità contro le malattie. Inoltre, la vitamina C, è uno dei componenti fondamentali del collagene che ripara le cellule e aiuta nella crescita di nuovi tessuti.

Fonte di fibra - La fibra, è molto utile nella regolarità intestinale e nel controllo del livello di colesterolo,  aiuta anche a migliorare il sistema digestivo. Un bicchiere di succo d'arancia, contiene dal 50% al 60% dell'apporto giornaliero raccomandato di fibre.

Circolazione sanguigna migliorata - Il nostro corpo, ha bisogno di un continuo apporto di sangue per funzionare correttamente. Il contenuto di folati, presente nei succhi d' arancia, è un componente principale nella formazione di nuovi globuli rossi e nella stimolazione del flusso sanguigno alle estremità. Il folato, è anche necessario per la creazione di DNA e la crescita di nuove cellule. È il contenuto di folati, che stimola il flusso sanguigno e migliora la circolazione sanguigna.

Regolazione della pressione arteriosa - Il contenuto di magnesio presente nelle arance, ha la capacità di riportare il livello di pressione sanguigna “disturbato”, alla portata normale. Il potassio, è l'altra fonte di regolazione della pressione sanguigna e di mantenimento alla normalità. Alcuni componenti del frutto, attivano piccoli vasi sanguigni che regolano anche la pressione sanguigna complessiva.

Infiammazione ridotta - Gli agrumi sono un buon agente antinfiammatorio, che può scongiurare la sindrome metabolica e che può portare al diabete di tipo 2.

Previene il cancro - Una delle funzioni primarie degli antiossidanti, è prevenire il cancro. La vitamina C, è la prima linea di difesa contro il cancro, in quanto impedisce al DNA delle cellule sane, di trasformarsi in cellule cancerose. L’arancia, possiede anche il D-limonene, che è un agente efficace contro il cancro della pelle, dei polmoni, della bocca, del seno e del colon . La presenza di esperedina, un altro antiossidante, riduce la crescita del tumore e persino stimola l'apoptosi, o morte cellulare programmata, nelle cellule cancerose.

Prevenzione del calcolo renale - L'eccessiva concentrazione di minerali e sostanze chimiche, provoca calcoli renali. L'acido citrico e i citrati, presenti nei succhi d'arancia, riducono l' acidità delle urine e aiutano a prevenire la formazione di calcoli renali. Inoltre migliora anche la salute e il funzionamento dei reni.

Colesterolo migliorato - L’ alto contenuto di fibre, abbassa il livello di colesterolo. Ma questo non è l'unico agente che lavora nella riduzione del colesterolo, anche se la fonte esatta deve ancora essere determinata, ma il consumo giornaliero di succhi d'arancia, riduce il colesterolo LDL aumentando la quantità di colesterolo buono HDL.

Pelle luminosa - Gli antiossidanti, combattono i radicali liberi, proteggono la pelle dai danni del sole e dall'inquinamento, prevenendo problemi della pelle, come macchie scure, rughe e abbronzatura, migliorando la salute generale della pelle. 

Cosmesi - Un panno impregnato di succo o polpa d’arancia sul viso, ha azione frenante per le rughe e l’invecchiamento della pelle, rendendola più tonica e luminosa.

Controindicazioni

Poiché le arance, sono ricche di fruttosio e sono acide in natura, un consumo eccessivo può essere dannoso per il corpo. La fibra in eccesso, può portare a problemi digestivi che causano crampi addominali e diarrea. A causa della sua proprietà acida, può anche causare gravi bruciori di stomaco. Altri problemi includono nausea, vomito, gonfiore, insonnia, mal di testa, se l'assunzione è eccessiva.

L’arancia di Ribera 

In un paesaggio incantevole, una natura lussureggiante ed incontaminata, piena di colori e di profumi nasce l’Arancia di Ribera. In queste valli di Agrigento, c’è l'ottimale equilibrio tra natura del terreno e del clima, la qualità delle acque e la sapiente coltivazione degli agrumicoltori fanno sì che si ottengono le migliori produzioni di arance bionde.

Si distinguono e sono uniche per la dolcezza e la bassa acidità per cui risultano facilmente tollerate da chi soffre di disturbi intestinali in genere. Indicato l’impiego in cucina nella preparazione di aperitivi, digestivi, nei primi e secondi piatti. Ottime le insalate di arance, i dolci e i dessert e le scorzette candite.

L’Arancia di Ribera DOP ha forma sferico-ellissoidale ed è facilmente riconoscibile per il caratteristico ombelico interno, più pronunciato nelle varietà Brasiliano e Washington Navel. La buccia, di colore arancio intenso, tende a diventare rossastra verso fine inverno. La polpa è bionda e zuccherina, dalla consistenza particolarmente delicata, che si scioglie in bocca. Hanno un sapore vanigliato che piace.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arance: 10 motivi per mangiarne in abbondanza, e non sono quelli che ti aspetteresti

VeronaSera è in caricamento