Alimentazione

Cucina: ecco i 10 alimenti da tenere fuori dal frigorifero

La guida che ti spiega come mantenere gli alimenti senza modificare sapore e proprietà nutrizionali

Immagine generica

Spesso crediamo che il frigorifero sia il luogo migliore per conservare tutti gli alimenti, ma non è sempre così! Ci sono alimenti infatti, che conservono inalterate le proprie qualità nutrizionali solo se tenuti in dispensa a temperatura ambiente o addirittura all’aria aperta. 

Pomodori 

Sicuramente a basse temperature si conservano più a lungo, ma così facendo si interrompere pure la loro maturazione, modificando  così sapore e consistenza. Meglio conservarli  in un cesto all’aperto, purché si trovino in un posto riparato.

Patate 

Di qualunque tipo siano,  vanno sempre conservare in una cassetta, in un posto asciutto e al buio, lontano da vapori e umidità.

Avocado 

Questo frutto tropicale,  viene coltivato e prodotti in paesi lontani, motivo per il quale viene spesso colto acerbo. Il freddo del frigorifero interrompe la sua maturazione, quindi meglio conservarlo a temperatura ambiente.

Aglio e cipolla 

Questi alimenti, se conservati in frigo, rischiano di germogliare e di marcire molto rapidamente. 

Basilico 

 Il modo migliore per conservarne le qualità è coltivarlo in un vasetto o conservarlo in mazzetti, tenendoli in un posto asciutto e riparato. Il frigo infatti ne modifica l'aroma.

Pane 

Specialmente in estate, il pane si secca  rapidamente, ma il frigo non è la soluzione! Meglio conservarlo  in una sacca di cotone, che aiuterà a mantenerne fragranza e freschezza.

Uova 

Anche in questo caso le basse temperature tendono a far perdere loro il sapore originario.

Cioccolato 

Sempre per una questione di sapore è consigliato  conservarlo in dispensa lontano da fonti di calore. 

Caffè 

Anche per il caffè vale lo stesso discorso: il suo caratteristico aroma infatti, rischia di disperdersi a causa del freddo. La prima regola per evitare di perdere il suo sapore consiste quindi nel tenerlo al riparo da freddo e fonti di luce.

Mozzarella di bufala

La mozzarella, soprattutto se di bufala, va conservata nella sua confezione e nel suo liquido (siero)  fuori dal frigo e, una volta estratta dal siero e tagliata, deve essere consumata tutta. Può comunque essere conservata a temperature che vanno da un minimo di 4° ad un massimo di 10°, quindi in estate è meglio porre la confezione della mozzarella e siero, ben sigillata, in una bacinella  con acqua fresca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cucina: ecco i 10 alimenti da tenere fuori dal frigorifero

VeronaSera è in caricamento