CBD: benefici e controindicazioni

Ecco una breve guida per conoscere i numerosi utilizzi e proprietà curative del CBD

immagine generica

Il cannabidiolo, noto anche come CBD è uno dei due componenti cannabinoidi più importanti della pianta di cannabis. Nello specifico, è la seconda sostanza più abbondante presente nella Cannabis: non è psicoattivo e  non crea assuefazione. Negli ultimi anni l'interesse per questo composto è aumentato e sul mercato sono apparsi numerosi prodotti ad alto contenuto di CBD. A differenza dei farmaci tradizionali, il cannabidiolo non produce effetti collaterali e non presenta tossicità per il nostro corpo. Questo lo rende un composto con un grande potenziale terapeutico.

In generale, il CBD è molto ben tollerato, vi consigliamo comunque di consultare il vostro medico prima dell'utilizzo.

Proprietà terapeutiche del CBD

 Le proprietà terapeutiche più importanti del CBD, dimostrate con diverse qualità di prove, sono:

  • antinfiammatorio,
  • analgesico,
  • neuroprotettivo,
  • anticonvulsivante,
  • antiossidante,
  • anti-nausea e antiemetico,
  •  antitumorale,
  • ansiolitico,
  • antipsicotico,
  • riduttore di voglie di eroina, cocaina e alcol,
  • immuno-modulatore.

Queste proprietà rendono il CBD utilizzato nel trattamento di molteplici malattie, alcune delle quali sono: epilessia malattie neurodegenerative (ad esempio, Alzheimer, Parkinson e sclerosi multipla) dipendenze chimiche, ansia, psicosi, disturbo dello spettro autistico. Usato pure per il trattamento di  malattie infiammatorie croniche come:  poliartrite cronica, morbo di Crohn, malattia infiammatoria intestinale. Oltre ai suoi usi terapeutici, in alcune giurisdizioni, il CBD è consigliato come integratore alimentare.

Controindicazioni del CBD

Quando il CBD viene utilizzato a dosi terapeutiche, possono verificarsi una sensazione di affaticamento, sonnolenza, bocca secca, mal di testa, vertigini e diminuzione dell'appetito. In generale, migliorano con la riduzione della dose di CBD e scompaiono quando la somministrazione viene sospesa.

Cos'è l'olio di CBD?

È uno dei modi più diffusi per acquistare il cannabidiolo. La più comune è una somministrazione sublinguale, che consente un rapido assorbimento ed effetti immediati. Può anche essere aggiunto direttamente al cibo, anche se impiegherà un po 'più di tempo a funzionare. Le normative vigenti non ne consentono la vendita come integratore alimentare, quindi la maggior parte dei marchi lo confezionano per uso esterno. L'olio di CBD è perfetto per il trattamento di problemi di insonnia e ansia. Poche gocce prima di dormire, aiutano a rilassarsi e migliorare la qualità del sonno. L'olio di CBD lo puoi trovare anche su Amazon.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

Torna su
VeronaSera è in caricamento