Venerdì, 22 Ottobre 2021
Aziende Zai / Viale Industria

Veronafiere risponde: "Bilancio 2012 in linea con le aspettative"

L'ente scaligero replica con durezza a chi lo diceva in crisi, sostenendo di essere in pieno attivo e di mantenere ancora la leadership del settore anche in confronto alle altre realtà nazionali

Veronafiere risponde alle polemiche che oggi sono emerse sul suo bilancio e che volevano l'ente in procinto di chiedere nuova liquidità ai soci. In riferimento a quanto pubblicato su alcuni organi di informazione in data odierna, Veronafiere puntualizza che i risultati 2012 sono in linea con le previsioni, considerata anche la difficile congiuntura macroeconomica. Questo grazie alla corretta esecuzione delle strategie di continuo rinnovamento dei prodotti e di forte internazionalizzazione che hanno caratterizzato l’intero esercizio, il quale ha visto consolidare la relazione di Veronafiere con le oltre 16 mila aziende clienti ed i quasi 1,3 milioni di visitatori, per il 20% provenienti dall’estero. Il tutto è stato favorito anche dal rafforzamento della compagine sociale, che ha visto l’ingresso di primari attori del sistema economico.

GLI EVENTI DELLA FIERA DI VERONA

IN CREDITO - L’attenzione dei soci ha contribuito e favorito l’attività di sviluppo dell’Ente. L’allungarsi dei tempi di riscossione di alcuni crediti da parte di Veronafiere (che non sfuggirà ad alcuno essere una caratteristica che interessa l’intero sistema industriale del Paese), non compromette pertanto il conseguimento degli importanti obiettivi prefissati. Al contrario, le performance di Veronafiere per il 2012 si prefigurano ancora una volta tra le migliori del settore, e costituiscono un ulteriore tassello fondante per proseguire nell’attuazione nel prossimo triennio del piano industriale approvato dai soci. Si precisa altresì che la proposta di aumento di capitale, che sarà sottoposta all’esame dei soci in occasione dell’Assemblea prevista il prossimo 30 novembre, risponde principalmente proprio all’attuazione delle strategie alla base di tale piano, che prevedono investimenti per lo sviluppo del business a favore della crescita anche per linee esterne. Veronafiere si riserva, pertanto, di adire le vie legali nei confronti di chiunque diffonda informazioni false, tendenziose e diffamatorie circa la propria situazione economico-finanziaria, ribadendo che il trend delle principali rassegne in calendario nel 2013 è in linea con le aspettative e nessuna rassegna è in alcun modo da considerarsi a rischio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veronafiere risponde: "Bilancio 2012 in linea con le aspettative"

VeronaSera è in caricamento